Come realizzare uno scacciapensieri fai da te

Stai pensando a una decorazione sonora per la casa o per il giardino? Ecco come creare un bellissimo scacciapensieri fai da te

Accarezzati dal vento, o dalle mani, gli scacciapensieri producono suoni gentili che si dice siano capaci di calmare la mente e di allontanare i cattivi pensieri. Che sia vero o no, si tratta di oggetti decorativi facili da realizzare e capaci di liberare la fantasia degli adulti e dei bambini. Oggetti naturali e di recupero, come legnetti, pezzetti di coccio, conchiglie, tappi, bottoni, vecchie chiavi, oltre a cordicelle, forbici e colla sono quanto serve per creare uno scacciapensieri fai da te originale. Qui sotto le istruzioni dettagliate per il tuo sonaglio personalizzato da appendere in casa, oppure sul balcone.

Scacciapensieri da appendere: significato

Sonagli al vento, scacciaspiriti, scacciapensieri: sono tanti i nomi che identificano il medesimo oggetto ornamentale al quale, nelle diverse culture, sono stati attribuiti poteri magici. Come quello appunto di allontanare ogni negatività, spiriti malvagi o brutti pensieri, dai luoghi da esso protetti. Ecco perché solitamente questi oggetti vengono appesi in casa vicino al letto, come ornamento, oppure accanto alle culle e ai lettini dei più piccoli, per calmarli e favorire il sonno grazie al loro suono ipnotico. Altro luogo ideale è dietro alla porta di ingresso, laddove il passaggio permette allo scacciapensieri di suonare più spesso. Infine, se abbiamo uno spazio all’aperto, come un giardino, oppure un balcone, potremo sfruttare il vento e l’aria per ascoltare la ‘voce’ della nostra creazione.

Come realizzare uno scacciapensieri da appendere

Procuriamoci innanzitutto gli oggetti che vogliamo far tintinnare, preferendo materiali di recupero e di facile reperibilità. Agli elementi sonori, possiamo abbinarne altri meramente decorativi, come piume colorate o nastri di tessuti. Forbici o seghetto, colla (anche vinilica), spago e filo di nylon sono quanto serve per realizzare uno scacciapensieri fa da te. Pennelli e colori acrilici completano l’attrezzatura se abbiamo intenzione di colorare alcune parti della nostra creazione per renderla ancora più unica.
Consiglio pratico: se decidiamo di dipingere e decorare lo scacciapensieri, ricordiamoci di ripassare la vernice con una o più mani di tinte trasparenti per evitare che, con il tempo, si scolori.

Procedimento

Scegliamo la base, di metallo o di legno, dello scacciapensieri che possiamo ricoprire con un tessuto oppure colorare a nostro piacimento. Foriamola, così come dovremo forare anche i contenitori di coccio, per esempio, che collegheremo con la cordicella. Dentro i vasetti inseriamo delle canne sonore, oppure degli elementi metallici che fungeranno da sonaglio. Infine, con l’ultimo pezzo di spago formiamo un’asola per appendere lo scacciapensieri nel luogo prescelto.

Scacciapensieri fatti a mano con conchiglie

Con l’estate ormai alle porte, perché non programmare una raccolta di conchiglie sul lungomare, per uno scacciapensieri fai da te per bambini? Se non abbiamo voglia di aspettare, possiamo decidere di acquistarle e mettere subito mano alla nostra idea di attività familiare. In elenco, il necessario per iniziare:

  • Conchiglie varie
  • Legnetto raccolto, o listello acquistato in negozio di bricolage
  • Filo di cotone (colorato), o da pesca (trasparente)
  • Trapano manuale
  • Forbici

Procedimento

  1. Per prima cosa laviamo le conchiglie raccolte sulla spiaggia e lasciamole asciugare. Operazione che non sarà necessaria se avremo acquistato le conchiglie in negozio.
  2. Foriamo le conchiglie con il trapano manuale, appoggiandole su una superficie non rigida (un cuscino o della gommapiuma) e procedendo con molta accortezza affinché non si rompano.
  3. Foriamo il legno di supporto con il trapano a mano e tagliamo il filo di cotone o di nylon, in vari pezzi che infileremo nei fori e uno nel foro centrale. Su quest’ultimo predisponiamo un’asola che ci servirà per appendere lo scacciapensieri di conchiglie.
  4. A questo punto possiamo procedere con le decorazioni, inserendo le conchiglie e le perline colorate se il vostro progetto le prevede. Ogni conchiglia appesa dovrà essere fermata con un nodo sottostante che la terrà bloccata sul filo.
  5. Quando avremo finito di infilare tutte le conchiglie ed eventualmente le perline possiamo appendere lo scacciapensieri fai da te, calibrando il peso in modo tale che sia distribuito equamente.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come realizzare uno scacciapensieri fai da te