Come piantare le patate

Come piantare le patate? Alla scoperta di tutti i consigli necessari per la giusta coltivazione di uno degli alimenti più utilizzati ed apprezzati in varie ricette

Come piantare le patate: dedicarsi alla coltivazione di questa pianta è più facile di ciò che si pensi. Questa operazione permette di far sentire gli ortolani particolarmente appagati, poiché ogni patata che viene piantata ne produce moltissime altre. Originarie dal Sud America, le patate garantiscono numerose proprietà benefiche e sono ricche di amido. La coltivazione ideale prevede un clima mite e anche la scelta del terreno dev’essere accurata, poiché necessita di acqua in abbondanza, nonché di un’elevata quantità di materie organiche.

Per capire come piantare le patate basterà spargerle in un vassoio, prediligendo un posto fresco e ben illuminato per circa 6 settimane prima di procedere alla coltivazione. Inoltre è molto importante assicurarsi che sia passato il periodo delle temperature invernali. Detto ciò, potranno finalmente spuntare i primi germogli delle patate. Ognuno di essi farà nascere una patata. Se invece si desidera dar vita a patate di dimensioni più piccole basterà lasciare 5 germogli su ognuna e rimuovere tutti gli altri. Al contrario, per delle patate più grandi occorre lasciare solo 3 germogli, verificando che vi sia una grande distanza tra uno e l’altro.

Per coltivare in casa delle patate in modo corretto bisogna assicurarsi che il terreno risulti fertile e costantemente umido. Anche la sua profondità non è da sottovalutare, poiché deve essere di almeno 60 cm. Lo stesso vale anche se si desidera piantare le patate all’interno di un vaso. Pertanto occorre fare dei buchi mantenendo sempre una distanza di 40 cm e inserire le patate al loro interno, in modo tale da favorire lo sviluppo dei germogli verso l’alto. A tal proposito è consigliabile eseguire la piantagione in fila.

Se si desidera ottenere una grossa quantità di patate da lessare occorre formare più file, mantenendo una distanza di almeno 70 cm tra una e l’altra, al fine di facilitare la giusta crescita. A questo punto bisogna attendere la fine della stagione estiva, ricordandosi di annaffiare frequentemente le piante con cura. E’ consigliabile tagliare lievemente la radice delle piante in prossimità della parte superiore due settimane prima del raccolto. Una volta giunto l’autunno è possibile dedicarsi finalmente al raccolto delle patate.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come piantare le patate