Pavimenti décor, per dare un tocco di originalità alla cucina

Con le loro fantasie colorate le piastrelle decorate arricchiscono lo spazio. Ma scopriremo che non è soltanto una buona scelta estetica...

Leonora Sartori

Leonora Sartori Esperta di design

In collaborazione con

Che si tratti di una pavimentazione antica o realizzata ex novo, maioliche, ceramiche e cementine sono perfette per valorizzare la cucina o una zona pranzo attigua. L’accostamento tra vecchio e nuovo regalerà grande fascino all’ambiente.

HOUZZ | Alta Mente

Se avete un pavimento antico, come una ceramica o una maiolica di scuola napoletana o siciliana, non copritela né tanto meno buttatela via: siete in possesso di un vero e proprio tesoro. Lucidate e rimesse a nuovo, in fase di ristrutturazione saranno la base perfetta per comporre la vostra nuova cucina.

HOUZZ | Egue y Seta

Il pavimento nella foto sopra è invece di produzione attuale. Oggi sul mercato c’è un’ampia scelta di colori, dimensioni e disegni. La fantasia geometrica, ad esempio, regala superfici continue ed esteticamente omogenee. In questa cucina di Barcellona completa l’atmosfera industriale.

HOUZZ | Atelier NoMa

In una zona giorno open space si può pensare di accostare le mattonelle a un pavimento in parquet, proprio per delimitare i vari ambienti. Una scelta non solo estetica ma anche funzionale: ceramiche e cementine sono più facilmente pulibili e igienizzabili, e quindi più adattate in zone a contatto con l’acqua e “di servizio” come la cucina.

HOUZZ | Marion Alberge Décoration

Fra le diverse combinazioni stilistiche che questi pavimenti consentono non c’è solo il parquet. Si può anche abbinare una mattonella in tinta. Il decoro e il colore sono un ottimo alleato per spezzare la monotonia di una cucina bianca.

HOUZZ | Holly Mathis Interiors

Se preferite andare sul sicuro, optate per il bianco e nero. Sobrio, intramontabile e perfetto in ogni stanza, questo accostamento è la risposta ideale se desiderate puntare sullo stile e sull’eleganza.  Il pavimento, realizzabile con forme, dimensioni e materiali diversi, diventerà una deliziosa scacchiera su cui modulare lo stile della cucina.

Leonora Sartori Esperta di design Giornalista e scrittrice, amante dei designer coraggiosi, dello stile jungalow e delle carte geografiche alle pareti. È l’editor in chief italiana del magazine di Houzz dal 2015. Con oltre 40 milioni di utenti al mondo, Houzz è la più grande piattaforma di architettura e design: nato nel 2009 negli Usa è oggi presente in 14 paesi.

Pavimenti décor, per dare un tocco di originalità alla cucina