Monstera

Tra le migliori piante da appartamento, è un vigoroso rampicante erbaceo dalle foglie ampie, lucide e cuoiose; intere da giovani, con margine profondamente inciso da aperture rotonde e lunghe da adulte. Ha bisogno di un tutore su cui si avvolgono le radici. Difficilmente fiorisce se coltivata in vaso, emette fiori bianco- verdastri. Comunemente, è conosciuta con il nome di filodendro.

Descrizione

  • Famiglia – Araceae
  • Genere – Monstera raggruppa circa 20 specie di piante sempreverdi
  • Nome botanico – Monstera deliciosa
  • Provenienza – America centrale e meridionale
  • Sviluppo – Lento, emette 2 foglie all’anno
  • Altezza – 3-4 mt
  • Difficoltà – Bassa
  • Periodo fioritura – Primavera – estate (rara)

La manutenzione

  • Esposizione: Luminosa, evitate il sole diretto; penombra nei mesi più caldi
  • Temperatura: Ideale 20 °C, minima 10 °C, massima 27 °C
  • Umidità: Elevata, sistemate sul fondo del vaso uno strato di ghiaia bagnata e nebulizzate le foglie con acqua tiepida
  • Terriccio: Fertile, arricchito di torba
  • Acqua: Moderata e regolare, più abbondante nei mesi estivi, 2 volte la settimana; riducete a 1 volta durante il periodo invernale. Lasciate asciugare il terriccio tra un’annaffiatura e l’altra e mantenetelo costantemente umido
  • Concimazione: Da marzo a settembre, 1 volta al mese, con un fertilizzante liquido aggiunto all’acqua di annaffiatura
  • Rinvasatura: Ogni 2-3 anni in primavera, se le radici occupano tutto il vaso, scegliendo contenitori grandi, circa 40-50 cm. Per le piante di una certa dimensione, sostituite lo strato superficiale di terriccio
  • Potatura: Cimate la pianta per contenerne la crescita ed eliminate le foglie vecchie
  • Moltiplicazione: Per tale apicale, da apice provvisto di radice, o da germogli laterali. Per margotta se la pianta ha perso le foglie basali e parte del fusto è a disposizione

Il rimedio

Macchie scure sulle foglie: temperature fredde, spostate la pianta in un ambiente caldo e riparato
Foglie ingiallite: eccessi di acqua e terriccio zuppo. Lasciate asciugare completamente e moderate gli apporti
Pianta deperita: cocciniglie bianche sulla pagina inferiore delle foglie. Eliminatele con un panno morbido intriso in alcol denaturato
Residui filamentosi sulle foglie accartocciate e ingiallite: ragnetto rosso sulla pagina inferiore; intervenite con un acaricida specifico

Il consiglio

I bastoni ricoperti di muschio sono i sostegni migliori per la pianta, controllate ogni tanto il loro stato di conservazione

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Monstera