Dieta, le migliori della settimana dal 28 dicembre al 3 gennaio

Anche sotto le feste, è bene fare attenzione alla dieta: ecco alcuni consigli utili per restare in forma

Ci siamo lasciati il cenone di Capodanno alle spalle, ma in questi giorni si continua a far festa a tavola, approfittando di tutto ciò che è avanzato dalle abbuffate tipiche di questo periodo dell’anno. Per non arrivare del tutto impreparati al confronto con la bilancia, tuttavia, basta adottare qualche semplice consiglio.

Parlare di dieta anche durante le feste può sembrare azzardato, ma in realtà non c’è bisogno di seguire un rigido piano alimentare pieno di restrizioni per rimanere in forma e fare il pieno di sostanze nutritive importanti per la nostra salute. Se sapete di aver esagerato negli ultimi giorni, potreste prendere in considerazione una mini-dieta di recupero di soli 3 giorni, che aiuta a disintossicare l’organismo dagli eccessi alimentari e a perdere un po’ di peso.

A parlarne è il dott. Corrado Pierantoni, medico specialista in endocrinologia e malattie del ricambio e nutrizionista clinico a Lanciano (Ch), che rivela i segreti di questo regime detox basato unicamente su un’alimentazione vegetariana. Eliminare per 3 giorni le proteine animali permette infatti di alleggerire il carico di lavoro del fegato e dell’intestino, favorendo la digestione e stimolando l’eliminazione delle scorie.

Via libera dunque a frutta, verdura e legumi, alimenti che proteggono l’apparato gastrointestinale e riducono il gonfiore addominale – merito delle fibre di cui sono particolarmente ricchi. E al mattino concedetevi un bicchiere di acqua e limone, per ripristinare l’equilibrio acido/basico e per favorire la diuresi.

Nel periodo delle feste, tra pandori e panettoni, probabilmente avrete fatto il pieno di alimenti ricchi di lievito. Questa sostanza può però scatenare alcuni effetti spiacevoli quali dolore addominale, senso di pienezza e gonfiore alla pancia. Naturalmente, prima di intraprendere qualsiasi decisione sul piano alimentare, è bene consultare il proprio medico per verificare la presenza di eventuali intolleranze.

Tuttavia, dopo le feste potreste alleggerire il vostro intestino adottando una dieta senza lievito. Solitamente, la nostra alimentazione include molti cibi fermentati, alcuni dei quali insospettabili. Per fortuna esistono molte alternative senza lievito, l’importante è fare attenzione all’etichetta. Gli effetti si faranno vedere dopo poco tempo: ne beneficerà soprattutto l’intestino, quindi potrete dire addio alla pancia gonfia.

Restare in forma non significa tuttavia rinunciare a tutti i piaceri della tavola. La parola chiave è sempre “moderazione”: facendo attenzione alle quantità, potrete godere di tutti i sapori. Come ad esempio i datteri, che sono particolarmente calorici-  una porzione da 100 grammi apporta ben 277 calorie. Consumarne qualcuno di tanto in tanto fa bene alla salute, come dimostrano numerose ricerche.

Uno studio pubblicato sull’International Journal of Clinical and Experimental Medicine ha evidenziato le proprietà antimicrobiche, antinfiammatorie e antiossidanti dei datteri secchi, che tutelano la salute del cervello e delle ossa. Inoltre contengono buone quantità di potassio, un minerale molto utile per l’apparato cardiovascolare, dal momento che aiuta a tenere sotto controllo la pressione.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta, le migliori della settimana dal 28 dicembre al 3 gennaio