Dieta, le migliori della settimana dal 13 al 19 settembre

Dimagrire e ritrovare le energie: ecco gli obiettivi dell'autunno. E con i consigli degli esperti, è più facile che mai

Si dice “aprile, dolce dormire”, ma in realtà anche l’autunno è una stagione che invita alla pigrizia. Tuttavia, subito dopo le vacanze è proprio il periodo in cui dobbiamo darci dentro: si riprende a lavorare o a studiare, e non possiamo farci mancare le energie. La dieta è la nostra prima alleata, ma quali sono i cibi ideali da portare in tavola a settembre?

Una delle sostanze da tenere d’occhio per le sue proprietà energizzanti e dimagranti è la carnitina: si tratta di un elemento presente soprattutto in cibi di origine animale, molto conosciuto dagli sportivi che ne assumono solitamente in buone quantità sotto forma di integratore, per una sferzata di energia. Non tutti sanno che, oltre a contrastare la stanchezza, tale sostanza è coinvolta nei processi metabolici dei grassi e aiuta a prevenire l’obesità. Inoltre manifesta i suoi effetti positivi anche a livello cardiovascolare, nervoso e muscolare.

Dove possiamo trovare la carnitina, e come può aiutarci a dimagrire? Ne abbiamo parlato con la dott.ssa Francesca Beretta, biologa nutrizionista e autrice del libro Giù la pancia… su il morale. Le carni rosse sono la più importante fonte di questa sostanza (soprattutto la pecora, l’agnello e il manzo), ma ne possiamo trovare in buone quantità anche nel pollo, nel merluzzo e nel latte intero. In maniera decisamente ridotta, è presente in alcuni alimenti vegetali come il tempeh e l’avocado.

La carnitina interviene nel processo di trasformazione dei grassi in energia, per cui è un ottimo alleato nella lotta contro il sovrappeso. Tuttavia, questa sostanza esplica i suoi effetti in abbinamento con altri micronutrienti come la vitamina C e la B6, la niacina e il ferro. Per questo motivo ne è consigliata l’assunzione con del succo di limone, che favorisce il suo assorbimento e migliora le sue prestazioni brucia grassi.

Un altro metodo efficace per dimagrire consiste nel digiunare, ma è importante saperlo fare nel modo giusto per trarne tutti i benefici. Una delle sue forme migliori è il digiuno consapevole, che permette non solo di perdere peso, ma anche di migliorare il tono dell’umore e di prevenire diverse patologie croniche. Rinunciare al cibo per qualche giorno consente all’organismo di rispondere all’improvvisa carenza di energia mediante produzione di corpi chetonici, che derivano dagli acidi grassi liberati dai depositi adiposi.

Naturalmente, per non rischiare di avere qualche problema di salute, è bene essere perfettamente consapevoli di ciò che si sta facendo. A darci qualche dritta è il prof. Pier Luigi Rossi, medico specialista in Scienze dell’Alimentazione e Medicina Preventiva ad Arezzo, nonché autore del libro Intestino: il sesto senso del nostro corpo. Il digiuno consapevole aiuta a ridurre i livelli di insulina, stimola la produzione del glucagone (responsabile del dimagrimento) e migliora la ritenzione idrica, aumentando la diuresi. Nel nostro speciale, abbiamo visto quali sono i cibi permessi anche durante il periodo di digiuno, per massimizzare i suoi benefici.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta, le migliori della settimana dal 13 al 19 settembre