Dieta, le migliori della settimana dal 3 al 9 ottobre

L'autunno è il momento ideale per portare in tavola cibi buonissimi e per prendersi cura del proprio benessere con la dieta

Ormai l’estate è alle spalle, ed è tempo di riprendere in mano la dieta: mangiare bene è importante non solo per perdere peso, ma anche per rimanere in salute e persino per esaltare la bellezza dei nostri capelli. Insomma, di motivi per seguire un’alimentazione varia ed equilibrata ne abbiamo tantissimi. Non ci resta che scoprire quali sono i migliori consigli dei nostri esperti.

Le incredibili proprietà della zucca

La zucca è la regina di ogni tavola autunnale che si rispetti: deliziosa, dolcissima e perfetta per impreziosire qualsiasi ricetta, è anche ricca di notevoli proprietà benefiche per la salute. Come la maggior parte degli ortaggi, è poco calorico e ha un importante contenuto di acqua che aiuta a saziare in fretta. Inoltre è un’ottima fonte di vitamina K e sali minerali quali potassio e calcio, tutti fondamentali per il nostro benessere. In particolare, la zucca è l’ideale per chi vuole combattere la cellulite e la ritenzione idrica.

Come si evince dal suo colore brillante, questo ortaggio è ricco di betacarotene: si tratta di una sostanza preziosissima per i suoi effetti sulla pelle e sulla vista, senza contare che aiuta a contrastare i radicali liberi e a prevenire l’insorgenza di diverse patologie. Ma c’è un’altra caratteristica importante da tenere in considerazione. Grazie alla presenza di magnesio e triptofano, uno dei precursori della serotonina (lo stesso che si trova nel cioccolato fondente!), la zucca è un’ottima alleata contro l’ansia e i disturbi del sonno.

La dieta ideale durante le cure oncologiche

Ottobre non è solamente il periodo in cui finalmente riscopriamo il piacere dei sapori autunnali: in ambito medico, è il mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno. E affrontando un argomento così importante, gli esperti della Fondazione Umberto Veronesi hanno voluto fare il punto sul ruolo dell’alimentazione nei pazienti che seguono delle cure oncologiche – soprattutto la chemioterapia, che ha numerosi effetti collaterali anche sul sistema digerente. Per questo hanno pubblicato il volume Speciale alimentazione durante le terapie oncologiche.

Tra gli alimenti da integrare nella propria dieta, utili per contrastare la nausea e il vomito, ci sono i cereali integrali, i legumi decorticati, la verdura e il pesce azzurro, che contiene importanti quantità di acidi grassi omega-3 dall’elevato potere anti-infiammatorio. Meglio invece ridurre notevolmente gli alimenti più grassi come le carni rosse, i formaggi e il latte vaccino, che sono più difficili da digerire. Sono inoltre da evitare gli zuccheri e le fibre contenute nei cereali raffinati, soprattutto se si tratta di prodotti cotti al forno.

I cibi che migliorano la salute dei capelli

In che modo la dieta è strettamente correlata alla salute dei capelli? Sappiamo che ci sono sostanze particolarmente utili per avere una chioma folta e lucente, ma mai come negli ultimi anni si è studiato a fondo il ruolo dell’alimentazione per la bellezza (e il benessere) dei capelli. Ne abbiamo parlato con il prof. Pier Luigi Rossi, docente universitario e medico specialista in Scienze dell’Alimentazione e Medicina Preventiva ad Arezzo. Come autore del libro Un corpo nuovo, conosci il tuo grasso e vivi in salute (e a lungo), ci ha rivelato come il tessuto adiposo abbia anche un ruolo positivo nel nostro organismo.

Il derma ha un proprio tessuto adiposo, che regola anche la generazione dei capelli: se si ha un’importante variazione delle cellule adipose, si possono verificare problemi come fragilità o caduta dei capelli. Via libera quindi, nella nostra alimentazione, a quei cibi che contengono acidi grassi insaturi, come l’olio extravergine d’oliva e i formaggi di capra. Bisognerebbe poi introdurre gli alimenti che contengono aminoacidi solforati, tra cui il pesce, i legumi, il miglio, l’avena, la quinoa e l’amaranto.