Tacchi alti, quali problemi possono causare

I tacchi alti: i problemi che possono insorgere indossando queste calzature sfociano spesso in fastidi per la postura, ecco alcune complicazioni

I tacchi alti ed i problemi che derivano dal loro utilizzo possono sfociare in numerosi disagi e fastidi. Si tratta di scarpe di cui nessuna donna può farne a meno, tant’è che il guardaroba comprende sempre numerosi modelli di ogni genere, adatti ad ogni tipo di occasione. Per questo moltissime donne si ritrovano a fare un uso smisurato di queste calzature, poiché talvolta sono anche fortemente richieste in ambito lavorativo. E poi la sera come fare a rinunciare ad un elegante paio di décolleté per una serata speciale?

Ecco dunque che una donna si ritrova ad indossare i tacchi alti per molte ore durante l’arco di una giornata. A causa di ciò, tacchi alti e problemi diventano due elementi connessi fra loro. Queste calzature permettono di slanciare il proprio aspetto, nonché dare un tocco di raffinatezza e sensualità. Ma non bisogna sottovalutare che un uso eccessivo può comportare veri e propri effetti collaterali e talvolta complicanze piuttosto gravi. Gli esperti di posturologia spiegano che si tratta di un fattore soggettivo, poiché dipende innanzitutto dal buon senso, dal tipo di calzatura e dalla frequenza con cui vengono utilizzate.

Generalmente, un uso costante può causare dei cambiamenti della postura che possono aggravarsi col trascorrere del tempo con conseguenti fastidi anche alla cervicale. A seconda dei casi e dei disturbi, è oppurtuno stabilire anche il tipo di piede e di patologie che si manifestano, poiché possono variare in base all’individuo. Si tratta dunque di una serie di parametri che necessitano di un’analisi ben accurata. I tacchi alti ed i problemi da essi derivanti possono sfociare in uno spostamento del baricentro corporeo in avanti.

A causa di ciò, si verifica una pressione sulla schiena e sui muscoli lombari con conseguenti dolori e fastidi. Precisamente, queste scarpe causano uno slittamento del peso corporeo di circa 2 cm sulla parte anteriore. Questa complicanza può provocare la comparsa di metatarsalgie (dolore alla zona plantare del piede), alluce valgo e disturbi relativi alle dita. Pertanto, gli esperti consigliano di essere prudenti e, se proprio non volete rinunciare all’eleganza dei tacchi alti, indossateli unicamente per occasioni o situazioni davvero speciali.

Tacchi alti, quali problemi possono causare