Riconoscere e curare la candida

Candida e micosi vaginali: cosa sono, sintomi, cause, rimedi per curarle e consigli utili per prevenirne l'insorgenza

Candida: cos’è
La candida è un disturbo frequente e che si manifesta periodicamente, causato da un’infezione dovuta principalmente a funghi, ma talvolta anche a batteri che modificano il ph della flora batterica vaginale. Può essere causata anche da squilibri nel sistema immunitario. Si presenta con vari sintomi che ora vedremo più nello specifico.

Sintomi della candida
La candida si manifesta con diversi sintomi più o meno fastidiosi tra cui prurito, bruciore, irritazione, arrossamento, perdite vaginali grigio-biancastre, dolore durante la minzione, e macchie biancastre sulla pelle dell’area vaginale.

Le cause
Il fattore principale che può causare l’insorgenza della candida è l’alterazione della microflora vaginale spesso dovuta all’assunzione di antibiotici per curare altre malattie come ad esempio faringiti o anche all’abbassamento delle difese immunitarie. Altri fattori scatenanti possono essere l’uso di contraccetivi interni (spirale) o anche l’applicazione di gel microbiotici locali, ma può anche essere scatenata anche da abiti troppo stretti e rapporti sessuali non protetti.

Come curarla
Quando si manifesta un prurito persistente, associato anche a bruciore durante la minzione è opportuno rivolgersi al proprio medico per una visita e per valutare insieme la terapia migliore a cui sottoporsi per curare la fastidiosa infezione. Di norma il medico dopo una rapida valutazione prescrive creme ad applicazione locale, antibiotici in pastiglie ed eventualmente anche candelette in modo da far scomparire velocemente i sintomi e curare così il disturbo in poco tempo.

Candida: come prevenirla
La candida per quanto fastidiosa può però essere prevenuta seguendo poche e semplici regole come ad esempio non utilizzare prodotti troppo aggressivi e profumati per l’igiene intima, preferendo invece prodotti neutri e delicati. É bene anche non utilizzare capi d’abbigliamento troppo stretti ed attillati e fatti di materiali come il nylon che intrappolano il calore e creano umidità, così come sarebbe meglio utilizzare biancheria intima di cotone che fa traspirare la pelle. Ancora è importantissimo, dopo aver svolto una qualsiasi attività fisica, togliersi subito gli abiti bagnati di sudore per mettersene di asciutti.

Funghi che la provocano
Il fungo che maggiormente provoca la candida è quello da cui l’infezione prende il nome ovvero il fungo candida albicans, ma anche altri funghi della stessa famiglia la provocano. I funghi diversi dall’albicans sono associati più alle ricadute frequenti o ad infezioni che indeboliscono il sistema immunitario come l’HIV.

Immagini: Depositphotos

Riconoscere e curare la candida