Cerotti detox per i piedi: come funzionano e a cosa servono

Scopriamo cosa sono i cerotti detox, quali sono i benefici di questo rimedio antico e come funzionano

I cerotti detox per i piedi arrivano dal Giappone e solo di recente hanno conquistato anche il nostro Paese.

Realizzati con numerosi rimedi naturali, promettono di eliminare dal nostro corpo le tossine in eccesso, depurandolo. Non solo: chi li utilizza afferma anche che siano in grado di riattivare il metabolismo, contrastare l’insonnia e favorire un generale rilassamento. Largamente utilizzati in Oriente, sono dei cerotti adesivi piuttosto grandi che contengono al loro interno alcuni ingredienti naturali.

Vanno applicati sotto la pianta del piede prima di andare a dormire ed eliminati solamente la mattina successiva. I risultati, secondo chi li ha provati, sono visibili ad occhio nudo. Dopo una notte intera infatti i cerotti detox cambiano colore e appaiono marroni, ma soprattutto emanano un odore sgradevole che è il risultato delle tossine espulse.

Quali sono i benefici dei cerotti detossinanti? Agendo a partire dalla pianta del piede aiutano a depurare tutto l’organismo. Nella zona dei piedi infatti si accumulano gli scarti creati dal corpo, grazie alle componenti che si trovano nel cerotto viene riattivata la circolazione linfatica e le tossine sono espulse facilmente.

Eliminano le tossine, stimolano il sistema linfatico e sanguigno, favoriscono la circolazione del sangue e il metabolismo. Inoltre rilassano i muscoli dopo una giornata faticosa, eliminando la tensione, i gonfiori e i dolori articolari. Migliorano il sonno, regalano una pelle morbida e un buon odore ai piedi.

Vengono consigliati soprattutto per chi fuma, per gli anziani, come pure per chi soffre di insonnia, chi trascorre molte ore della giornata in piedi o seduto e per chi soffre di stress e depressione. La domanda che molti si pongono è: funzionano davvero?

I cerotti detox nel corso del tempo hanno creato un acceso dibattito. In tanti affermano che questo rimedio naturale, utilizzato da secoli in Giappone, è altamente efficace. Secondo altri invece i cerotti cambierebbero colore non per via dell’espulsione delle tossine, ma a causa di una reazione chimica delle sostanze contenute al suo interno con l’umidità.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cerotti detox per i piedi: come funzionano e a cosa servono