Trucco al mare sì o no? Quali prodotti scegliere e come applicarlo per un risultato perfetto

Se proprio non riesci a fare a meno di indossare il makeup al mare, ecco quali sono i prodotti per ottenere un risultato naturale e, soprattutto, protetto!

Camilla Cantini

Camilla Cantini Beauty blogger

C’è chi proprio non sopporta indossare il makeup in spiaggia, sentire la pelle soffocata dai prodotti o si sente a disagio pensando di presentarsi al mare con una full face, rossetto ed ombretto colorato. Ma c’è anche chi proprio non riesce a vedersi senza un trucco leggero, il minimo sindacabile per sentirsi a posto e sistemate, uniformare la pelle e darle un po’ di colore.

La parola d’ordine, però, è proteggersi dal sole e dai dannosi raggi UVA e UVB ma non solo, perché irritazioni, dermatiti e macchie sono dietro l’angolo. Infatti, il classico makeup che indossiamo tutti i giorni non è adatto per un’esposizione totale al sole, perché contiene alcool, profumo, conservanti e può infiammare la pelle, così come aumentare la probabilità di insorgenza di macchie scure. Meglio allora prediligere prodotti specifici, formulati per un’applicazione al mare, in piscina, in montagna o tutte quelle volte che staremo tante ore sotto al sole. Sono texture resistenti, quasi sempre waterproof ed a lunga durata, formulate con attivi anti-age che contrastano i radicali liberi, per un effetto protettivo dai raggi solari ma anche trattante.

Sono tanti i prodotti di makeup che ormai contengono spf, di cui esistono versioni per il trucco quotidiano classico (perché la pelle va protetta dai raggi del sole anche in città e durante tutto l’anno!) come fondotinta e primer e prodotti più adatti alle vacanze, dalle texture più leggere ed uniformanti, che non occludono la pelle, come BB e CC cream, fondotinta solari  in polvere, terre abbronzati, blush ma anche rossetti e balsami labbra e l’immancabile mascara waterproof.

Da prediligere le texture in polvere, più facili da applicare, ritoccare e sfumare, per un effetto naturale, così come ottime alleate sono le terre abbronzanti, che regalano un colorito baciato dal sole e minimizzano le imperfezioni grazie a giochi di riflessi dati da particelle luimose spesso presenti all’interno.

Fonte: Shiseido – SephoraKiehl’s

Nonostante questi prodotti contengano spf sarebbe comunque meglio proteggere la pelle anche con una protezione solare vera e propria, da scegliere in base al proprio tipo di pelle. Esistono per pelli acneiche e grasse, dalla formulazione leggerissima ma anche per pelli sensibili o secche, dalla texture più ricca. Basta stenderla circa mezz’ora prima dell’esposizione al sole e poi applicare il proprio makeup con spf. E come fare a rimettere la protezione senza sciupare il makeup? Niente paura, ormai i solari sono smart ed esistono anche in versione acqua spray, facili da vaporizzare sulla pelle senza doverle spalmare, non andando ad intaccare il makeup ma anzi, rinfrescandolo.

Prediligere inoltre formulazioni waterproof, resistenti all’acqua, non tanto per i bagni in mare che inevitabilmente, se prolungati, rimuovo comunque il trucco, ma per evitare antiestetiche striature e sbavature di trucco colato per colpa di sole e sudore. Per gli occhi via libera a matita wterproof, nera o colorata, per bordare l’occhio ed intensificare la rima infraciliare, ma attenzione a non creare look grafici perché potrebbero comunque rovinarsi. Anche il mascara è un grande allegato in spiaggia per ravvivare lo sguardo, ma tassativamente waterproof per resistere anche alle immersioni in acqua. Ricordatevi però di struccarlo delicatamente alla sera, con un olio o un bifasico da far agire qualche secondo prima di rimuovere il prodotto, in modo da non dover sfregare troppo l’occhio. Attenzione anche alle sopracciglia, che possono essere ridefinite con prodotti in gel e pomade, più resistenti, prediligendo un riempimento più naturale, magari creando dei piccoli peletti, così se dovessero sbiadire leggermente si noterà meno lo stacco. Per le labbra evitate rossetti liquidi o matte, troppo pesanti e che potrebbero seccare le labbra, scegliete balsami labbra colorati, rossetti cremosi o sheer e gloss non troppo pastosi per dare giusto un tocco di colore e facili da ritoccare, rigorosamente tutti con spf.

Camilla Cantini

Camilla Cantini Beauty blogger Sono Camilla, makeup-artist freelance con la passione per la moda e l’arte. Ho iniziato ad avvicinarmi al mondo beauty come autodidatta per poi specializzarmi, lavorando per shooting, sfilate e magazines di settore. Amo creare look sempre diversi, ricercare nuovi trend e confrontarmi giornalmente con chi mi segue con affetto!

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Trucco al mare sì o no? Quali prodotti scegliere e come applicarlo pe...