Bye bye fondotinta: come truccarsi senza e le alternative da conoscere

È possibile truccarsi eliminando o il fondotinta ed ottenere comunque un make-up dal finish perfetto (o quasi)? Sì, ma saperlo fare non è una cosa da tutti

Gaia Magenis Beauty Editor

Voglia di leggerezza? Prova ad iniziare dal make-up. Capire come truccarsi senza fondotinta (o usando un’alternativa impalpabile) è il primo step per provare ad avvicinarsi alla bella stagione eliminando gli eccessi e puntando a un look delicato e sottile, ad effetto naturale.

Perché se ormai tutte abbiamo imparato quale fondotinta è meglio per la nostra pelle, che sia estate o primavera, riuscire a trovare un’alternativa alla base make-up (come una crema colorata) è sicuramente una buona strategia per creare un look uniforme e radioso, ma piacevole da indossare, anche per chi è alle prime armi o non è tanto avvezza al mondo beauty.

Non pensare sia una cosa impossibile, avere una buona base anche senza fondotinta è più che possibile, la cosa importante è sapere cosa usare (e cosa no) al suo posto e come attuare una beauty routine all’insegna della leggerezza.

A chi è adatto il make-up senza fondotinta

Ragazza trucco naturale capelli ricciA tutte, assolutamente a tutte. Evitare il fondotinta e optare per una pelle nuda ma attentamente curata non vede distinzioni o scelte di stile. Ovviamente, se sei una fan dei look costruiti, dove la tenuta è obbligatoria e il contouring non deve mancare, è impossibile non aggiungere una passata di fondotinta.

Se invece per te il mondo beauty esiste, ma lo prendi molto alla larga, conoscere come evitare il fondotinta ma senza sacrificare il look finale è fondamentale. Ovviamente, in questo caso, potresti provare una delle mille alternative che, oggi, popolando il mondo della skincare e del make-up.

Partiamo dalla skincare per una pelle levigata

Donna skincare patch occhi

Parola d’ordine: cura della pelle. Se vuoi evitare il fondotinta e una base costruita devi fare molta attenzione alla tua skincare routine quotidiana. Oltre a farla sia al mattino che alla sera prima di coricarti, devi ricordati che alcuni step sono fondamentali e immancabili.

Ad esempio, i pori dilatati devono essere trattati nel modo giusto. Evita scrub o peeling invasivi, ma parti con la doppia detersione: prima detergente in olio e poi uno schiumogeno. In questo modo andrai ad eliminare eventuali tracce di make-up, ma anche di inquinamento grazie alla detersione per affinità.

Che tu abbia pelle grassa o secca, dopo tonico e siero, non dimenticare mai la crema idratante: non c’è niente di peggio di una pelle assetata e disidratata. Se la tua pelle sarà ben nutrita e idratata, il fondotinta diventerà uno step facilmente evitabile perché la cute diventerà la vera e propria protagonista.

Ogni settimana, poi, aggiungi sempre una maschera viso. Nutriente o illuminante, in crema o in tessuto, all’argilla o al miele: tutto deve essere scelto in base alle tue esigenze. Applicala alla sera e lasciala in posa per il tempo necessario e ricorda di massaggiare sempre l’eccesso di prodotto per farlo penetrare a fondo.

I prodotti must have per un trucco senza fondotinta

Se si parla di make-up non si può evitare di parlare di prodotti e di must have per un look definito e curato. Infatti, anche una pelle senza fondotinta vuole degli step fondamentali per un make-up full face da dieci e lode.

Dal primer al blush fino all’illuminante: abbiamo stilato una lista dei prodotti da avere nel tuo beauty e del perché dovresti usarli

Primer

applicazione primer crema viso

Per anni dimenticato, poco utilizzato e visto come un prodotto occlusivo e comedogeno, oggi il primer si presenta in tantissime versioni e referenze. Con siliconi o senza, mattificanti o illuminanti, leviganti o correttivi: ormai è impossibile non trovare quello ad hoc per ognuna.

Si parte dai correttivi, perfetti grazie alla loro tonalità o alle particelle contenute in esso, di correggere piccole discromie della pelle. Tra i più classici c’è il primer verde che è l’ideale per placare e calmierare i rossori: ne basterà applicare un leggero strato, anche solo dove necessario, per ottenere un incarnato più luminoso e meno arrossato. Ovviamente, per poi bilanciare il tutto, sarà necessario aggiungere un leggero strato di correttore per uniformare.

Correttore

Mano applicazione correttore beige

Il mondo dei correttori è davvero ampio: da quelli colori, ai classici nude fino a quelli illuminanti. Qualsiasi sia la tua scelta, ricorda che un correttore non deve mancare anche se scegli di truccarti senza fondotinta. Usalo in punti ‘tattici’ come contorno occhi, ponte del naso e fronte: in questo modo andrai ad aggiustare le discromie uniformando così l’incarnato e rendendo il tutto più luminoso.

Ovviamente, nel caso in cui scegliessi delle tonalità colorate per illuminare o correggere quale piccolo difetto cromatico, non dimenticare di aggiungere un po’ di correttore per stemperare il colore e renderlo ben omogeneo.

Ricorda, inoltre, che esiste anche il correttore illuminante caratterizzato da un colore molto chiaro e luminoso. Questo prodotto, infatti, ti permetterà di applicare un tocco di luce nei punti giusti come l’angolo interno dell’occhio o ponte del naso. Non dimenticare, inoltre, di non esagerare quando applichi il correttore nella zona perioculare: punta a un effetto liftante applicando il prodotto e sfumandolo sempre verso l’alto.

Cipria

polveri viso cipria libera

Solitamente utilizzata per fissare la base, la cipria è un’ottima soluzione per dare uniformità all’incarnato senza ricorrere al fondotinta.

Per un’applicazione on the go sceglila compatta, ottima anche per i ritocchi fuori casa, mentre se hai tempo e manualità prova quella in polvere libera ma usane davvero poca. In questo caso, inoltre, se preferisci un finish più omogeneo puoi facilmente utilizzare una spugnetta per il trucco asciutta che ti aiuterà nell’applicazione mirata e nel setting del correttore.

Blush

Palette blush toni rosati

Immancabile il blush perché, con o senza fondotinta, l’incarnato merita un tocco di colore sulle guance per un effetto bonne minne.

Scegli un colore delicato e discreto come il rosa pastello o il corallo: due colori che si adattano facilmente a tutti gli incarnati e possono essere facilmente modulati in base alle esigenze. Applicalo sempre con un pennello a fibre sintetiche angolato o a testa tonda, in base alle tue preferenze e abitudini.

Ricorda sempre, dopo aver prelevato il prodotto, di scaricare l’eccesso e di applicarlo sulle guance con movimenti leggeri e sempre verso l’alto, in modo da aumentare l’effetto liftante.

Se ti piace, aggiungi anche una passata di bronzer ma fai attenzione a non esagerare per evitare un eccessivo stacco di colore tra la tua pelle e il prodotto applicato.

Illuminante

Cialda highlighter illuminante per il viso

E la conclusione perfetta di ogni make-up: l’illuminante. Che sia perlato, rosato o sui toni del ghiaccio questo prodotto ti permetterà di aggiungere luce al volto e andrà ad enfatizzare alcuni punti strategici, primi fra tutti, gli zigomi.

Per il giorno applicane uno dal finish perlato e, se lo ami, anche in crema ma questo caso, solo e solamente, se non hai applicato prodotti in polvere come cipria o simili. Sì all’applicazione con il dito, ma è sempre meglio un pennello molto ampio per effetto molto più naturale e delicato.

Le alternative al fondotinta

Oggi, però, sul mercato esistono prodotti in crema che al primo colpo potrebbero sembrare un fondotinta, ma in realtà sono una valida alternativa per un trucco più leggero e una base fresca adatta alle stagioni più calde.

Dalle BB cream, ricche creme per lenire e attenuare le imperfezioni, passando per le creme colorate fino ai prodotti in polvere che possono essere modulati e risultare molto leggeri sul viso.

Indecisa e confusa su cosa acquistare per sostituire il tuo fondotinta? Qui una selezione dei must have.

 

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bye bye fondotinta: come truccarsi senza e le alternative da conoscere