Sofia Goggia, la sciatrice inarrestabile che ci insegna a non mollare mai

Inarrestabile: Sofia Goggia ha conquistato l'ennesimo podio, dimostrandoci che non bisogna arrendersi mai

Inarrestabile, strepitosa, incredibile: Sofia Goggia è praticamente imbattibile quando c’è da far correre gli sci. Sono sette vittorie di fila in discesa, che ha vinto il superG della Val d’Isere, prova valida per la Coppa del Mondo 2021-2022 di sci alpino.

Sofia Goggia, una carriera di successi

Classe 1992, Sofia Goggia è nata a Bergamo: ha cominciato a sciare all’età di tre anni e da allora non ha mai smesso. La sua è una carriera ricca di successi, medaglie e traguardi che solo una grande sportiva, con tanto impegno, sudore e sacrificio può ottenere. Nel 2007 il debutto nel circuito FIS (Federazione Internazionale Sci) che segna l’inizio del suo percorso che la porterà nel 2018 a conquistare il titolo olimpico in discesa a PyoengChang, a cui si aggiungono il trionfo nella classifica di Coppa del mondo di discesa libera nello stesso anno e due medaglie mondiali, un argento in supergigante a Are 2019 e un bronzo a St. Moritz 2017. Un palmarès impreziosito dal triplo successo ottenuto in Val d’Isere, conquistando due gare di discesa libera e una di supergigante.

Sofia Goggi, gli infortuni e la forza di rialzarsi

Il percorso di Sofia Goggi ovviamente non è stato immune da cadute e sconfitte: la sciatrice negli anni ha dovuto affrontare diversi infortuni, che l’hanno portata a doversi ritirare anticipatamente da competizioni e gare che avrebbero potuto regalarle grandi soddisfazioni. Il primo nel 2009, poi il secondo nel 2013, che l’ha costretta a un anno di stop forzato dalle gare. Nonostante le difficoltà, Sofia non ha mai pensato di arrendersi: forte e determinata, ha ripreso in mano sua carriera, disputando la sua prima stagione completa in Coppa del Mondo nel 2015.

Testa bassa, tanto allenamento e la voglia di non mollare mai: Sofia Goggi ha deciso di dare il meglio di sé, raggiungendo vette incredibili. La stagione stagione 2017-2018 è ricca di successi, vincendo la medaglia d’oro nella discesa libera. Si frattura il malleolo, ed è costretta di nuovo a fermarsi: non si arrende e nel 2019 a riesce a ottenere due podi in Coppa del Mondo, arrivando seconda sia in supergigante che nella discesa libera.

Altri due infortuni segnano la sua carriera negli ultimi anni, ma non c’è difficoltà che sembra scalfire la sua fame di vincere e l’amore per lo sport. Così, a dicembre Sofia Goggia centra il quarto successo stagionale in Coppa del Mondo, il 15° in carriera, trionfando nella discesa libera della Val d’Isere e balzando in testa alla classifica generale di Coppa.

Sofia Goggi, che non si è mai arresa

Una carriera ricca di trionfi ma anche di cadute, che ci dimostra che nulla può fermarci se abbiamo davanti l’obiettivo da raggiungere: “In questi giorni ero molto tesa perché sapevo di avere poco margine su questa pista, ma sono riuscita a mascherare il mio stato d’animo. Non ho sciato benissimo, ma in questi casi ci metto il cuore e in questo modo mi salvo“, ha confessato.

Il cuore, è questo il segreto del suo successo: ci sono ancora tanti capitoli da scrivere nel libro della sua carriera, ma una cosa certamente l’ha insegnata a tutte noi, sportive e non: se abbiamo un sogno non c’è ostacolo che tenga.

Sofia Goggia

Sofia Goggia

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sofia Goggia, la sciatrice inarrestabile che ci insegna a non mollare ...