Quali sono i rimedi naturali per sbiancare il bucato?

Bucato ingiallito? Niente paura, ci sono degli efficaci rimedi naturali per farlo tornare perfettamente bianco.

Se il vostro bucato ha perso il suo candore intervenite preparando in casa dei rimedi naturali che vi aiuteranno a ritrovare il bianco originale. Ecco come fare.

Due campioni del bianco: candeggina e aceto
Per sbiancare capi di abbigliamento (intimo compreso) lasciateli in ammollo per circa un’ora in una bacinella con acqua tiepida e candeggina a base di perborato (2 cucchiaini di candeggina per ogni litro d’acqua), evitando di strofinare e strizzatare gli indumenti. Successivamente mettete i panni in lavatrice e aggiungete al detersivo un bicchiere di aceto. In effetti, oltre alla candeggina, un altro potente sbiancante è l’aceto. 125 ml di aceto bianco in un litro d’acqua fa miracoli: il vostro bucato, dopo un’ora di ammollo, non sarà solo più bianco, ma anche più morbido.

Polpa di patata e gusci d’uova
Se volete sbiancare in lavatrice i golfini dei neonati aggiungere all’acqua del risciacquo la polpa di patata grattugiata, mentre la biancheria vecchia ingiallita torna bianca se mettete in lavatrice un sacchetto di tela bianca riempito di gusci d’uova tritati insieme alla biancheria.  

Acqua ossigenata
Versate in una bacinella 2 litri di acqua, aggiungete 60 g di detersivo per bucato e 60 g di acqua ossigenata. Lasciate i panni da sbiancare in ammollo per mezz’ora e poi risciacquate. Si tratta di uno sbiancate perfetto se avete a che fare con lana e tessuti delicati. Se un capo di seta si è ingiallito, sciacquatelo con acqua fredda, latte (due cucchiai per litro) e qualche goccia di acqua ossigenata.

Latte, amico del bianco
Sono ingiallite tovaglie o lenzuola? Mettetele in un contenitore per almeno due ore immerse nel latte freddo, poi lavate i capi come di consueto, e li riavrete di nuovo candidi. Nel caso non fosse soddisfatti al 100%, ripetete la procedura. Mentre per prevenire l’ingiallimento delle tende aggiungete all’ultimo risciacquo, circa mezzo litro di latte per ogni tendone. Lava le tende in acqua fredda per evitare che il calore fissi lo sporco.

Limone e sale o limone e bicarbonato
Mettete in ammollo per un’ora circa i capi che volete sbiancare in 2 litri di acqua bollente a cui avrete aggiunto, una volta tolta l’acqua dal fuoco, 60 g di detersivo neutro, il succo di 3 limoni e 10 grammi di sale. Dopo l’ammollo, risciacquate abbondantemente e fate asciugare i panni, lontano dai raggi solari. Questo rimedio è particolarmente indicato per rimuovere le macchie di sudore. In alternativa potete realizzare un impasto sbiancante mescolando 10 g di di bicarbonato di sodio e il succo di mezzo limone e strofinatelo sulle macchie, lasciatelo in posa per 15 minuti e infine risciacquate.

Quali sono i rimedi naturali per sbiancare il bucato?