5 dritte per riportare i panni al candore originale

Lavaggio bianchi: 5 semplici trucchi che vi permetteranno di sbiancare i vostri capi ingialliti utilizzando solamente ingredienti naturali. Vediamo insieme come procedere

Lavaggio capi bianchi: gli indumenti bianchi si sporcano molto più facilmente di quelli colorati e, se usati molto, tendono ad ingiallire e a diventare inutilizzabili. In genere, per sbiancare il bucato, ricorriamo all’utilizzo di prodotti chimici, che oltre ad essere costosi possono anche danneggiare il tessuto. Vediamo insieme 5 metodi per il lavaggio dei capi bianchi che sfruttano l’azione sbiancante di ingredienti naturali. Il primo metodo consiste nell’utilizzare della semplice acqua, 3 limoni, il sale e il detersivo in polvere. Per prima cosa, dovete portare ad ebollizione 2 litri di acqua, all’interno di una pentola capiente.

Quando l’acqua sarà giunta a bollore, spremete il succo di 3 limoni al suo interno e mescolate con un cucchiaio; infine aggiungete una tazza di detersivo in polvere e un pizzico di sale. Lasciate i vostri indumenti in ammollo per almeno 40 minuti, dopodiché risciacquate con acqua pulita. Il secondo metodo consiste nell’utilizzare solamente l’acqua e 2 limoni: mettete a bollire una pentola con 2 litri di acqua e aggiungete al suo interno due limoni tagliati a fette. Infine, inserite i vostri vestiti all’interno della pentola e lasciate in ammollo per almeno mezz’ora.

Dopo averlo fatto, lavateli in lavatrice come fate abitualmente. Il terzo metodo consiste nell’utilizzare il perossido di idrogeno e il detersivo in polvere. Anche in questo caso dovrete portare a bollore 2 litri di acqua all’interno di una pentola capiente ed aggiungere mezza tazza di detersivo in polvere e un quarto di tazza di perossido di idrogeno. Dopo averlo fatto, lasciate in ammollo i vostri vestiti per almeno 30 minuti, dopodiché risciacquate con acqua pulita.

Un’altra soluzione prevede l’utilizzo di aceto bianco; dovrete unire un bicchiere di acqua calda con mezzo bicchiere di aceto bianco e versare il composto direttamente sulla zona macchiata. Infine, occorre strofinare con il sapone sulla zona rovinata, dopodiché risciacquare con abbondante acqua pulita. L’ultimo metodo prevede l’utilizzo del latte; per farlo dovrete semplicemente mettere a mollo i vostri indumenti all’interno di una ciotola contenente del latte e lasciarli in ammollo per almeno un’ora. Questa tecnica viene utilizzata non solo per sbiancare gli indumenti ma anche per renderli più morbidi ed elastici.

5 dritte per riportare i panni al candore originale