Verissimo, Stefania Sandrelli: l’evento traumatico che ha raccontato alla figlia

Stefania Sandrelli è stata ospite di Silvia Toffanin, alla quale ha concesso un racconto drammatico sul suo passato che ha raccontato anche alla figlia Amanda

È una Stefania Sandrelli inedita, quella che si è confessata a Silvia Toffanin a Verissimo, alla quale ha voluto anche raccontare della violenza subita da giovane e che non ha mai denunciato. L’attrice toscana aveva già parlato dell’episodio in occasione dell’esplosione del Me Too, parole che ha voluto anche ripetere per il pubblico di Canale5 che forse non conosceva questo risvolto doloroso della sua vita.

Stefania Sandrelli si confessa a Verissimo

Nonostante il dolore, Stefania Sandrelli è apparsa serena e ha spiegato anche perché: “È stata una violenza talmente privata che quasi l’ho accantonata. Non è stata una violenza da ribalta come le ultime che sono successe. Lui era il ragazzo di una mia amica e quindi tutto mi sarei aspettata meno che quello. Io non l’ho mai denunciato, soprattutto perché era il fidanzato della mia amica. E invece, quando mi sono accorta che faceva sul serio e mi ha messo all’angolo… Mi ha dato un po’ di botte. Gigliola l’ha lasciato, ci sono rimasta male ma tant’è.

E su quello che ha voluto raccontare a sua figlia, ha spiegato: “Amanda è sempre stata con me e ci siamo allontanate per causa di forza maggiore quando è andata a vivere a Milano. L’ho sempre protetta”. Stefania Sandrelli ha così lasciato intendere di essere sempre stata molto aperta con sua figlia, anche se il suo intento è sempre stato quello di lasciarla lontana dal dolore.

Dell’argomento, Stefania Sandrelli aveva parlato anche a Cyrano, su Rai3, con Massimo Gramellini. In quell’occasione, aveva anche spiegato di averne parlato con suo marito – Giovanni Soldati – e di avergli anche rivelato di non aver voluto denunciare poiché si trattava del fidanzato di una sua amica.

Il rapporto con i figli

Stefania Sandrelli è madre di Amanda – avuta da Gino Paoli – e di Vito, avuto dalla relazione con Nicky Pende che purtroppo non è finita bene per una serie di incomprensioni: “Sarebbe stato un bravo medico e un bravo marito, ma non è stato nulla di tutto ciò. Purtroppo lui aveva un problema che non ero pronta per capire. Quando ho capito che aveva dei vizi, ho detto basta e ho chiuso. Lui se n’è andato due anni fa, completamente da solo: è morto per una sciocchezza, una svista medica. La sua morte si poteva evitare”.

Malgrado il suo lavoro l’abbia portata spesso a essere lontana da loro, è stata una madre molto presente e innamorata dei suoi figli. Con sua figlia Amanda, poi, ha intrecciato un rapporto speciale che ha replicato con suo figlio, che oggi è uno stimato medico.

Il legame con Gino Paoli, poi, è rimasto meraviglioso nonostante i tanti anni trascorsi dalla nascita della loro Amanda: “Con lui ci vediamo, ci sentiamo. Mi dà consigli preziosissimi, perché mi conosce come poche persone. Sta migliorando col tempo. Da lui mi lascio totalizzare volentieri, perché è una persona preziosa e rimane un grande amore, un grande affetto. La confidenza è una cosa importantissima”.

In questo lungo racconto fatto di tanti dolori, ma anche di diverse gioie, l’attrice toscana ha anche voluto ricordare suo fratello Sergio, scomparso prematuramente: “Forse è l’uomo che ho amato di più nella mia vita. Lui se n’è andato tenendo la mia mano, in silenzio e con una vicinanza e un affetto impossibili da descrivere”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Verissimo, Stefania Sandrelli: l’evento traumatico che ha raccon...