Micaela Ramazzotti al cinema con un nuovo film. E con Virzì va a gonfie vele

Micaela Ramazzotti torna nelle sale italiane con "Maledetta Primavera", diretta dalla regista Elisa Amoruso (la stessa della Ferragni)

Micaela Ramazzotti ha fatto il suo ritorno sul grande schermo con il film Maledetta Primavera (nelle sale italiane dal 3 giugno). Una storia assolutamente nelle sue corde, lei che adora interpretare ruoli femminili forti e d’impatto, che traggono la loro essenza proprio dalla semplicità e genuinità. Qui veste i panni di Laura, una mamma alle prese con due figli adolescenti in un’ambientazione anni Ottanta che sicuramente piacerà al pubblico.

L’attrice si è detta entusiasta del ruolo e del film, che poi è un racconto al femminile che parla di adolescenza, primi amori e di una famiglia un po’ strampalata che lascia la città per trasferirsi in periferia, cambiando vita. Di Laura ha affermato che è “una pazzerella, una donna che piange e che ride, un’esaurita”, insomma un personaggio che sicuramente lascerà il segno.

Micaela Ramazzotti interpreta Laura, la mamma di Nina e Lorenzo, al fianco di Giampaolo Morelli, nei panni del papà Enzo. Al centro della storia c’è proprio Nina (l’esordiente Emma Fasano), in particolare il suo incontro con una ragazza che viene da un Paese lontano. Una vicenda reale, da cui la regista (e sceneggiatrice) Elisa Amoruso prende le mosse per costruire un racconto nostalgico e poetico.

La splendida Micaela, intervistata da La Stampa, ha speso parole bellissime per il film diretto da Elisa Amoruso, il primo lungometraggio di finzione dopo una serie di documentari, ultimo fra tutti quello dedicato a Chiara Ferragni (Chiara Ferragni Unposted). “Mi piaceva l’idea che si parlasse di adolescenti, un mondo da cui sono sempre attratta – ha detto la Ramazzotti -. A quell’età sei nel mezzo, non sei piccola e non sei ancora ragazza, ti senti insicura, hai l’impressione che il mondo fuori non ti capisca e senti forte la pressione degli amici, la necessità di dover dimostrare qualcosa. È una fase davvero difficile, ma ancora di più per chi la vive oggi”.

Un momento d’oro per Micaela Ramazzotti che, come tanti artisti dello spettacolo, ha dovuto allontanarsi dalle scene. I cinema sono stati chiusi, le produzioni hanno avuto non poche difficoltà (e in molti casi si sono dovute interrompere), ma adesso finalmente si riparte.

E sembra andare a gonfie vele anche il suo matrimonio con il regista Paolo Virzì, che ha conosciuto nel 2017 sul set di Tutta la vita davanti. Un colpo di fulmine, al quale sono seguite le nozze e la nascita di due splendidi figli, Jacopo e Anna. Ma come ogni coppia che si rispetti, hanno dovuto affrontare un periodo di crisi su cui (dobbiamo ammetterlo) la stampa ha spesso cucito gossip e contro-gossip non sempre veritieri.

Micaela ha anche sofferto per questa morbosa attenzione da parte di riviste e giornali, ma in fondo ciò che importa è che alla fine il matrimonio abbia ricucito quelle crepe. L’amore ha sempre la meglio, quando è tale, anche sui momenti più bui e le crisi che sembrano più insormontabili.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Micaela Ramazzotti al cinema con un nuovo film. E con Virzì va a gonf...