Domenica In: le scuse di Mara Venier e l’intervento di Conte in diretta

Nel corso della ventiquattresima puntata del suo show, la Venier ha chiesto scusa a Irene Grandi per la gaffe della scorsa settimana e si è collegata in diretta con Giuseppe Conte per parlare dell'emergenza Coronavirus

Mara Venier ha aperto la ventiquattresima puntata di Domenica In scegliendo di non rispondere alle polemiche di questi giorni, scatenate dal post pubblicato su Facebook dall’ispettore di produzione Claudio Clemenzi.

Dopo aver ringraziato il direttore di Rai 1 Coletta e i professionisti che lavorano con lei (che ha definito “la mia band”), ha accolto in studio Carlo Verdone. Il cineasta romano, prima di iniziare la lunga confessione dedicata alla sua carriera e ai retroscena sul rapporto tra la sorella Silvia e Christian De Sica, ha detto la sua sul Coronavirus parlando delle “notizie positive” che arrivano dall’Australia, dove i ricercatori dell’Università del Queensland hanno sviluppato un vaccino che ha già superato i test preliminari.

Archiviata l’intervista a Carlo Verdone – raggiunto alla fine dai protagonisti del suo ultimo film Anna Foglietta, Rocco Papaleo e Max Tortora – Mara Venier ha dato il benvenuto al secondo classificato del Festival di Sanremo, ossia Francesco Gabbani.

Dopo aver chiesto al cantante di insegnarle il balletto di Occidentali’s Karma – brano con il quale ha vinto all’Ariston nel 2017 – la conduttrice veneta ha dato il via all’intervista, nel corso della quale Gabbani ha parlato del successo arrivato dopo i 30 anni (prima, a suo dire, aveva abbandonato l’idea di mettersi in gioco in prima persona), del padre proprietario di un negozio di strumenti musicali e della felicità per la vittoria di Diodato.

Dopo la proiezione di immagini d’annata di lui da piccolo e a seguito di alcuni commenti sulla cover proposta all’Ariston (L’Italiano di Toto Cutugno, un brano che Gabbani ha scelto per “tributare l’italianità nel senso universale dell’esistenza”), il cantante ha presentato la sua band e ha cantato il brano sanremese.

Salutato Gabbani, Mara Venier ha anticipato la notizia di un collegamento con il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ringraziandolo per aver scelto di “dare qualche notizia a tutti noi in un contenitore pop, nazionalpopolare come Domenica In” (si parla chiaramente del Coronavirus).

Chiarita questa importante parentesi, la conduttrice veneta ha presentato Irene Grandi e ha ironizzato sulla gaffe di settimana scorsa. Con il suo consueto umorismo, la Venier ha chiesto scusa alla cantante toscana e si è messa in ginocchio davanti a lei, giustificandosi con la frase “Amore, scusami, ma è l’età”.

Dopo questo spassoso preambolo, il discorso si è spostato sulla collaborazione con Vasco Rossi – la Grandi ha dichiarato di avergli chiesto un brano per Sanremo già l’anno scorso – e, successivamente, sul matrimonio della cantante toscana.

“Ci ho pensato quei 20/25 anni ma alla fine l’ho trovato, mi sono sposata”: così Irene Grandi, dopo aver visto un filmato d’annata di lei e Mara Venier assieme sullo stesso palco, ha introdotto il tema del suo rapporto con l’avvocato Lorenzo Doni, sposato nel 2018 in Sardegna.

La voce di Finalmente Io ha detto di essere molto felice e di aver trovato una persona “che capisce l’importanza di lasciarsi i propri spazi anche se siamo sposati”. Anche lei ha regalato al pubblico di Domenica In la sua canzone di Sanremo, dopo la quale è arrivato in studio Enrico Nigiotti.

Il cantante livornese ha ricordato le sue partecipazioni al Festival – nel 2019 e nel 2020 – e ha ringraziato Simone Cristicchi, suo compagno di viaggio sul palco di Sanremo nel corso della serata delle cover.

Dopo Nigiotti è stato il turno di Rita Pavone, che ha fatto il suo ingresso in studio sulle note del suo celebre pezzo Il Geghegè. La cantante, tornata a Sanremo dopo oltre 40 anni, ha raccontato la genesi del brano portato al Festival, scritto dal figlio Giorgio che, a suo dire, l’ha riportata alle origini, facendole riscoprire l’anima rock che in lei c’è sempre stata.

Giorgio Merck, musicista che ha avuto molto successo nel Regno Unito, ha vinto la sua riservatezza dedicando alla madre un video messaggio trasmesso da Mara Venier. La Pavone ha commentato questa sorpresa ringraziando la Venier con la frase “Hai fatto un miracolo”.

Una volta conclusa l’intervista alla Pavone, la Venier ha aperto l’annunciato collegamento con Giuseppe Conte che, in diretta dalla sede della Protezione Civile, ha fatto il punto della situazione sulle misure straordinarie prese per contenere i contagi del Coronavirus.

Mara Venier in collegamento con Giuseppe Conte

Mara Venier in collegamento con il Premier Giuseppe Conte – Fonte: RAI

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Domenica In: le scuse di Mara Venier e l’intervento di Conte in ...