Rosolino-Titova al lavoro per un maschietto dopo Vittoria e Sofia

Sono una delle coppie nate in piste che, a distanza di anni, possono dire di essere diventate una famiglia grazie a Ballando con le stelle. Lui è Massimiliano Rosolino, olimpionico di nuoto, lei è Natalia Titova, ballerina professionista. Ieri, a Domenica Live, si sono lasciati intervistare da Barbara D’Urso, la quale non si è astenta dal rivolgere domande sul loro menage familiare in una sorta di gioco a cui Rosolino, dotato di una simpatia inconsueta, si è prestato più che volentieri.

Rosolino ha raccontato delle splendide figlie, Vittoria e Sofia, di come ha scoperto di aspettare le due bimbe e di aver assistito al parto in entrambe le occasioni. Rivelando poi un progetto nuovo: Rosolino, infatti, vorrebbe un figlio maschio.

Per Massimiliano, vincitore di Pechino Express, è arrivata anche una sorpresa: il videomessaggio di sua sorella Vanessa, attualmente incinta di un maschietto che chiamerà Mario. I due ripercorrono i primi tempi, quelli dell’innamoramento nato sotto le telecamere di “Ballando con le stelle”, a raccontarsi è Massimiliano:

"Siamo diversi ma abbiamo in comune tante cose. Abbiamo ballato insieme 100 giorni, circa 400 ore, prima di innamorarci. Che mi piacesse l’ho capito da subito, poi a metà strada ho capito che anche per lei c’era qualcosa di più. Dopo il programma l’ho portata a Napoli, si è lasciata corteggiare e dopo tanto tanto tempo ci siamo baciati".

Rosolino viene definito "un bravo papà quando c’è" da Natalia, che assiste ad un improvviso ballo tra Massimiliano e una ballerina. A chiudere il cerchio un videomessaggio dei genitori di Max in cui è esplosa la comunicativa e la straordinaria umanità di sua madre, di origine australiana. Dopo il momento commente, la coppia Rosolino e la Titova ha soddisfatto le aspettative dei fan: i due si sono esibiti in un merengue sotto gli occhi divertiti di Barbara D’Urso.

Rosolino-Titova al lavoro per un maschietto dopo Vittoria e Sofia