Raffaella Carrà, la lettera d’addio di Gianni Morandi all’amica di una vita

Parole profonde, da cui emerge il profondo rapporto di amicizia e stima che li legava

Raffaella Carrà è stata tante cose: una regina della televisione, un’artista all’avanguardia, una donna che è rimasta nel cuore di chi l’ha conosciuta, dei colleghi, degli amici e dei numerosissimi fan.

E non stupisce – quindi – che siano stati in tanti, in questi giorni dopo la sua morte, a volerla omaggiare, ricordare e celebrare. Tra questi non poteva mancare Gianni Morandi che, attraverso i social, le ha dedicato una lunga e commovente lettera, in cui ha racchiuso tutto l’affetto e la stima per Raffaella Carrà, amica di una vita.

Le parole sono state scritte a corredo di una foto che li ritrae assieme, giovanissimi. E tra quelle righe emergono i suoi ricordi personali, ma anche il grande affetto globale e le reazioni alla notizia della sua morte. “Cara Raffaella, lunedì pomeriggio, quando è arrivata quella notizia bruttissima e inaspettata, una ondata di dolore e commozione ha attraversato tutta l’Italia e tante altre parti del mondo”, ha scritto Gianni Morandi, che già aveva condiviso precedentemente un video che lo riprende insieme a Raffaella Carrà, proseguendo che da quel momento l’immagine della tanto amata conduttrice è apparsa ancora una volta “nella nostra vita”.

“Ti sarai accorta di quanto affetto e quanto amore abbiamo per te e non può essere altrimenti ha aggiunto Morandi – , visto che ci hai fatto compagnia per più di mezzo secolo, ci hai fatto ridere e commuovere, cantare e ballare in allegria”.

Il cantante ha ripercorso alcuni dei ricordi costruiti nel corso degli anni di amicizia: “Ricordo la nostra adolescenza a Bellaria, nei primissimi anni ‘60, d’estate, quando io cantavo al caffè concerto “Nuovo fiore”, in piazza Matteotti e tua nonna Andreina si affacciava alla finestra, lì sopra, mi ascoltava e mi salutava col braccio – e poi ha aggiunto – . Ricordo te, che abitavi con lei e venivi a giocare a ping-pong alla sala “Cristallo” e a tutti noi ragazzini che ti ronzavamo intorno, regalavi sorrisi e poi scappavi verso i tuoi sogni, la danza e la musica… Ricordo tutte le volte che in seguito ci siamo rivisti, a Canzonissima con Corrado ed, a Pronto Raffaella, a Carramba e in tanti altri momenti, fino a pochi anni fa quando abbiamo cantato e ballato insieme a tutto il pubblico dell’Arena di Verona…”.

Infine l’ultima telefonata, quella arrivata dopo l’incidente di cui è stato vittima Gianni Morandi: “Infine, poco più di due mesi fa, esattamente il 17 aprile, con la tua solita generosità mi hai telefonato per chiedermi come stavo dopo l’incidente con il fuoco e ci siamo salutati con una tua battuta in dialetto romagnolo: “Burdel, basta zughé cun e fog…”. Raffaella, ti voglio bene, mi manchi, ma sono sicuro che ci incontreremo ancora per cantare e ballare insieme”, ha concluso.

Parole profonde, che raccontano di una bella amicizia e di grande stima, e che si vanno ad aggiungere ai ricordi dei tanti che nel corso della loro vita hanno conosciuto o anche solo apprezzato Raffaella Carrà. E anche parole che sono arrivate al cuore dei numerosi follower di Gianni Morandi, vip ma non solo, che hanno commentato con commozione e affetto.

E sarà proprio Gianni Morandi a essere tra gli ospiti domenica 11 alle ore 18 del secondo appuntamento con Il Momento Migliore, programma di Rai Radio2 condotto da Paola Perego ed Elena Di Cioccio, in visual anche su Rai Play. Lui traccerà il suo ricordo di Raffaella Carrà. Tra gli altri ospiti Antonio Cassano e Luca Ward.

Post Instagram di Gianni Morandi

Il post su Instagram condiviso da Gianni Morandi

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Raffaella Carrà, la lettera d’addio di Gianni Morandi all&#8217...