Maria De Filippi fa Maria e trasforma Felicissima sera in C’è posta per te

La conduttrice, ospite di Pio e Amedeo, gioca, ascolta e si diverte: poi prende in mano le redini dello show e fa commuovere tutti

È successo di nuovo: Maria De Filippi da ospite è diventata conduttrice e ha trasformato lo show in casa sua. Lo aveva fatto al GF Vip, quando Alfonso Signorini l’aveva invitata per fare una sorpresa a Tommaso Zorzi, lo ha fatto ancora al debutto di Pio e Amedeo con Felicissima sera.

La conduttrice è stata la prima dei tanti ospiti della serata e si è prestata al gioco dei due comici, che l’hanno fatta accomodare su un divano incellofanato e indossare un paio di ciabatte prima di tentare di farla commuovere proiettando foto dei suoi cani, di Gianni Sperti, di Maurizio Costanzo con una serie di gag che hanno scatenato l’ilarità di molti. Durante la pseudointervista Maria ha rivelato di aver tradito nella sua vita e di aver persino rubato ai genitori dell’argenteria da rivendere per pagare delle multe.

Poi, però, la conduttrice ha indossato le sue immancabili décolleté col tacco a spillo e ha preso in mano le redini dello show, trasformandolo di colpo in C’è posta per te e ribaltando totalmente gli equilibri del programma. I due comici diventano i protagonisti del suo racconto, come sempre semplice e diretto: Maria legge una lettera che entrambi hanno scritto al papà di Amedeo, l’unico ad aver sempre creduto in loro e nelle loro potenzialità.

Risultato: tutto lo studio e (siamo pronti a scommettere) parecchie persone da casa in lacrime. Perché nessuno si aspettava il risvolto tenero ed emotivo di Pio e Amedeo e la scelta di esporsi raccontando anche la perdita della madre di quest’ultimo. Ma se c’è una persona che sa raccontare il dolore e rappresentare i sentimenti in tv quella è Maria De Filippi, che infatti è tornata per una mezz’ora nei suoi panni di narratrice, nella sua dimensione e ha incollato alla tv il pubblico.

Perché è quello che lei sa fare meglio e sa che è quello che funziona: che sia ospite o conduttrice, Maria porta in scena la sua tv, il suo modo di vedere le cose e di raccontarle.

Coglie che quello di cui il pubblico ha bisogno è di conoscere più a fondo Pio e Amedeo, di scoprire il percorso che li ha portati in prima serata su Canale 5 con uno show tutto loro e di sentirsi più vicino a loro. Perché sa che a guardarli non ci sono solo i loro fan più giovani, ma un’intera fetta di ascoltatori che magari non li apprezza e si chiede perché siano lì. E così Maria fa Maria: parla con loro e con il padre di Amedeo. Li guarda dritto negli occhi ed è a loro che si dedica, quasi come fossero solo loro quattro in un salottino di un’analista. Perché per lei a vincere è sempre il racconto. Anche se, ancora una volta – possiamo dirlo – a vincere è stata lei.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Maria De Filippi fa Maria e trasforma Felicissima sera in C’è p...