Måneskin, Fabrizio Ferraguzzo è il nuovo manager dopo Marta Donà

Il gruppo annuncia il nome del nuovo manager che prenderà il posto di Marta Donà, la professionista che li aveva lanciati e portati fino alla vittoria dell'ESC

Dopo il fiume di indiscrezioni che si sono susseguite, è arrivata finalmente la conferma sul nome del nuovo manager dei Måneskin, che prenderà il posto della dirigente storica Marta Donà. Si tratta di Fabrizio Ferraguzzo per Exit Music Management, nuova società che si occuperà di rappresentare il gruppo di Damiano David, Victoria De Angelis, Ethan Torchio e Thomas Raggi. E intanto hanno ricevuto dal sindaco di Roma, Virginia Raggi, la Lupa Capitolina e annunciato un mega evento a Roma.

Si chiude – definitivamente – la partita Simon Cowell. Voci di corridoio avevano infatti parlato della possibilità di un suo approdo al fianco del gruppo vincitore dell’ESC, notizia che poi Damiano stesso smentì, durante uno dei tanti concerti che hanno tenuto in Polonia dopo il trionfo a Rotterdam.

L’ingaggio di Fabrizio Ferraguzzo apre un nuovo corso artistico per i Måneskin, che spiccano il volo cambiando management, seppure reduci dal lavoro incredibile che Marta Donà ha fatto per loro. A dare l’annuncio della rottura è stata proprio lei attraverso i suoi canali social, nei quali si disse particolarmente dispiaciuta per questa separazione, pur augurando il meglio ai suoi “pupilli”.

Intanto, la scalata alla vetta del mondo è già iniziata con la vittoria dell’Eurovision Song Contest ma anche con il primo posto di I Wanna Be Your Slave, raggiunto nella categoria hard rock della chart statunitense. Per il brano, hanno anche ricevuto le prime critiche (non è piaciuto ai puristi del rock) mentre il videoclip dedicato al singolo dei record ha da subito bucato lo schermo, con un Damiano completamente rinnovato e con un nuovo taglio di capelli.

Il successo dei Måneskin è esploso grazie alla partecipazione del gruppo a X Factor, che non ha vinto per un soffio. I ragazzi, guidati da Manuel Agnelli, che tengono ancora al loro fianco come padre putativo e sempre presente nelle occasioni importanti (come a Sanremo 2021), hanno aspettato qualche mese prima di pubblicare il loro album di debutto, Il Ballo della Vita.

Da quel momento, è stato un crescendo di successi ed emozioni fino alla vittoria strappata al Festival di Sanremo, in un’edizione difficile e senza pubblico, peraltro poco avvezza ai richiami del rock. Il viaggio incredibile del gruppo è poi continuato con l’Eurovision Song Contest, vinto con un punteggio che non ha precedenti nella storia della manifestazione. Il primo posto riporta la kermesse in Italia dopo 30 anni, in una città da scegliere tra quelle candidate.

Il successo e la gloria per i Måneskin sono appena iniziati. La band ha ricevuto dalle mani di Virginia Raggi la Lupa Capitolina e hanno annunciato un grande concerto al Circo Massimo di Roma nel 2022, al termine del loro tour internazionale.

La band, prima della consegna del riconoscimento, si è affacciata sul balcone dello studio della Raggi, con vista sui Fori Imperiali.

Maneskin

I Maneskin in Campidoglio

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Måneskin, Fabrizio Ferraguzzo è il nuovo manager dopo Marta Donà