Linda Evangelista sfigurata dai trattamenti estetici: “Non posso più vivere così”

"Non posso più vivere con questo dolore": Linda Evangelista sfigurata in modo permanente dal CoolSculpting racconta per la prima volta il suo dramma

Linda Evangelista sfigurata permanentemente da un trattamento estetico, noto come CoolSculpting, è pronta a condividere la sua storia e in lacrime ha raccontato: “Non posso più vivere così”.

Linda Evangelista, che cos’è il CoolSculpting

Linda Evangelista era una delle top model più richieste al mondo, oggi il suo aspetto è cambiato per sempre a causa del Coolsculpting, una tecnica di “congelamento del grasso” considerata alternativa alla liposuzione cui l’ex modella si è sottoposta dall’agosto 2015 al febbraio 2016, per un totale di 7 sessioni (leggi cosa pensa il dottor Paolo Santanchè di questo trattamento).

Il dramma di Linda Evangelista “brutalmente sfigurata”

Per la prima volta Linda Evangelista, 56 anni, racconta del suo dolore fisico e psichico causato da questa vicenda che è finita in tribunale dopo che lo scorso settembre la top model ha citato in giudizio la società CoolSculpting, Zeltiq Aesthetics Inc. chiedendo un risarcimento di 50 milioni di dollari per averla “permanentemente deformata” e “brutalmente sfigurata“.

Linda ha confessato in lacrime per la prima volta a People: “Adoravo sfilare in passerella, oggi ho paura di imbattermi in qualcuno che conosco”. E ha proseguito: “Non posso più vivere così, nascondendomi e vergognandomi. Semplicemente non posso più vivere in questo dolore. Sono pronta a parlare finalmente”.

La Evangelista racconta il suo calvario. Dopo tre mesi di trattamento ha iniziato a notare rigonfiamenti nella zona mento e intorno al seno. Quelle aree che voleva assottigliare stavano invece aumentando di volume. Poi si sono indurite e infine in quelle parti ha perso completamente la sensibilità.

“Ho cercato di rimediare da sola, pensando di aver fatto qualcosa di sbagliato. Mi sono messa a dieta, sono arrivata al punto di smettere di mangiare. Pensavo di impazzire”.

Linda Evangelista, che cos’è l’iperplasia adiposa paradossale (PAH)

Disperata, nel giugno del 2016, è andata dal suo medico e gli ha mostrato cosa stava succedendo al suo corpo. Ricorda l’Evangelista: “Piangevo e gli ho detto: ‘Non ho mangiato, sto morendo di fame. Cosa sto facendo di sbagliato?”. Quando lo specialista le diagnosticò l’iperplasia adiposa paradossale (PAH), emise come una sentenza definitiva: “Nessuna dieta e nessun esercizio fisico ti faranno tornare come prima“.

La PAH è un raro effetto collaterale che colpisce meno dell’1% dei pazienti che si sottopongono al CoolSculpting, in cui il processo di congelamento provoca l’ispessimento e l’espansione del tessuto adiposo interessato.

Un esperto sostenitore del CoolSculpting, che utilizza un processo noto come criolipolisi, sostiene che tale trattamento è supportato da documentazione scientifica e che sono stati eseguiti più di 11 milioni di trattamenti in tutto il mondo, aggiungendo che gli effetti collaterali rari noti come la PAH continuano a essere oggetto di studio e monitoraggio.

Linda Evangelista

Linda Evangelista sulla copertina di People