George Clooney ha rifiutato 35 milioni di dollari per un lavoro: il motivo

George Clooney, insieme ad Amal, ha preso una scelta: rifiutare 35 milioni di dollari per un solo giorno di lavoro, spiegando il motivo

Rifiutare 35 milioni di dollari (circa 31 milioni di euro) per un solo giorno di lavoro? Ci sono delle scelte che non vanno prese alla leggera. George Clooney, uno degli attori di Hollywood per eccellenza, ha deciso di non lasciarsi conquistare dal profumo dei soldi. Il motivo? Questioni etiche (e il supporto incondizionato della moglie Amal). Per noi comuni mortali, il rifiuto di una tale somma sembra fuori dalla nostra portata. Eppure, Clooney non ha voluto sentire ragioni.

George Clooney, perché ha rifiutato 35 milioni di dollari per un solo giorno di lavoro

Dietro la scelta, si nasconde molto di più. Clooney e la moglie Amal sono molto impegnati nelle questioni sociali e ambientali. Hanno sempre mostrato un’attenzione speciale verso i temi di attualità. Una coppia dal cuore d’oro, che tuttavia non cede al fascino dei soldi facili. All’attore Premio Oscar, erano stati offerti 35 milioni di dollari per girare lo spot di una compagnia aerea.

Un solo giorno di lavoro, nulla di estremamente impegnativo. Eppure, il rifiuto è arrivato deciso. “Ne ho parlato con Amal e alla fine abbiamo deciso che non ne valeva la pena. La compagnia è legata a un paese che, per quanto nostro alleato, ha politiche a volte discutibili. Francamente, se devo perdere il sonno anche solo per un minuto, vuol dire che non ne vale la pena. Direi che ho soldi a sufficienza“.

In occasione dell’intervista di presentazione del film The Tender Bar, il cui attore protagonista è un amico di vecchia data di Clooney – Ben Affleck – Clooney è stato molto diretto al riguardo, svelando al The Guardian che i soldi non sono sempre tutto e che a volte dobbiamo avere il coraggio di prendere delle decisioni pensando in modo laterale, perché “non è tutto oro quel che luccica”.

George e Amal, il supporto incondizionato

Un ruolo centrale e decisivo nella vita di Clooney lo ha certamente la moglie Amal, che ha sposato nel 2014 a Venezia. La considera la sua più fidata consigliera: il sostegno incondizionato riguarda non solo l’amore, ma anche le questioni lavorative. George, infatti, ha anche svelato che non ci sono molti ruoli interessanti in giro al momento, e che non è costretto sempre a recitare.

“Ne parlavo con mia moglie quest’estate, ho compiuto 60 anni: entrambi amiamo i nostri lavori, ma non dobbiamo per forza diventare matti”. La lontananza dai set e dalla recitazione ha permesso a Clooney di scoprire il piacere della vita casalinga. Soprattutto, gli ha dato la possibilità di passare del tempo coi figli, i gemelli Ella e Alexander.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

George Clooney ha rifiutato 35 milioni di dollari per un lavoro: il mo...