“C’è maretta”. Cristina D’Avena si svela: il fidanzato e il figlio mai avuto

Nel corso di un'intervista Cristina D'Avena si è svelata sul fidanzato e su quel figlio mai avuto, ma ha anche condiviso sogni e speranze lavorative

Quando sentiamo il nome di Cristina D’Avena, non ci rimane che chiudere gli occhi e pensare alla nostra infanzia, ma soprattutto riusciamo a sentire la sua voce senza far partire alcun brano. Dalla sigla dei Puffi a Il Tulipano Nero, per non dimenticare Kiss me Licia e Magica Emi, la D’Avena è un simbolo e ha cresciuto più di una generazione. Nel corso di un’intervista ha fatto un po’ i conti con la sua carriera, i sogni che tiene nel cassetto, la vita sentimentale e quel figlio mai avuto.

Cristina D’Avena si racconta: il fidanzato e perché non ha avuto figli

Concentrata principalmente sulla carriera e sui sogni che serba nel cassetto, la D’Avena non è solita condividere informazioni private in occasione delle interviste. Piuttosto riservata, al Corriere della Sera ha voluto svelare qualcosa in più. Del resto, è vero: non parla mai del suo fidanzato, e non vuole nemmeno che sia nominato. “No, non dica il nome, che in questo momento c’è maretta e non vorrei che cambiasse la situazione. Sono riservatissima”.

E, poi, sì, continua a ricevere proposte di matrimonio: l’ultima poco tempo fa, ma non dal fidanzato, bensì da un bambino di sei anni, ha detto simpaticamente, raccontando l’aneddoto. Chissà che con il compagno – che si chiama Massimo Palma – le cose non possano sistemarsi, andare bene e sentire le campane a nozze in lontananza.

Entrando nel privato, Cristina D’Avena ha anche risposto a una domanda sui figli, dal momento in cui non ne ha avuti. “Non mi manca un figlio e spero che non diventi un rimpianto. Ogni tanto mi chiedo come sarebbe stato se ne avessi avuto uno”. Di certo, non sarebbero mancati i giochi e i rimandi al passato. “In un magazzino conservo tutto: abiti di scena, giochi, vhs. Ogni tanto vado e me li guardo. Se avessi avuto figli, mi avrebbero detto: basta, mamma”.

Non è la prima volta che affronta questo discorso apertamente: in un’intervista a Intimità, ha spiegato che “Quando fai un mestiere come questo, tra concerti, incontri, dischi, è come se fossi sempre in una bellissima palla colorata che gira, gira sempre, e non ti fermi mai a pensare che gli anni passano. Continui a sentirti un’eterna ragazza“. Semplicemente, per buona parte della sua vita non ha fatto caso al tempo, e al suo trascorrere veloce.

I sogni nel cassetto da realizzare: da Sanremo al musical a teatro

Una carriera a dir poco stellare: più di 765 brani, otto milioni di copie vendute, una canzone del cuore – Kiss me Licia – ma i sogni nel cassetto non le mancano. Il duetto impossibile, come quello con Chris Martin dei Coldplay – che chiede da tempo, sperando che il suo desiderio possa esaudirsi. Naturalmente, le piacerebbe poter ritornare sul palco di Sanremo, dove è stata Super Ospite nel 2016. Ma non si candirebbe alla conduzione: anche come co-conduttrice sarebbe onorata di poter calcare nuovamente l’Ariston.

Non le dispiacerebbe nemmeno un musical a teatro, dal momento in cui ama il contatto con il pubblico. E l’idea non le manca di certo: “Potrebbe essere una rivisitazione di una favola, ambientata ai nostri giorni. Tipo: che fine ha fatto Cenerentola?”.

Cristina D'Avena e Massimo Palma nel 2021 a Milano

Cristina D’Avena e Massimo Palma nel 2021 a Milano