Che fine ha fatto Marina Suma

Da Sapore di mare a fianco di Jerry Calà ai suoi amati gioielli, passando per diversi premi che attestano il suo talento: cosa fa oggi Marina Suma?

Foto di Valentina Vanzini

Valentina Vanzini

Content Editor e Lifestyle Specialist

Cacciatrice di storie, esperta di lifestyle e curiosa per natura. Scrivo con e per le donne. Autrice del bestseller Mia suocera è un mostro.

Un talento indiscutibile, un sorriso che conquista, una parte indimenticabile nel film cult Sapore di mare: Marina Suma è senza ombra di dubbio un’attrice che è a lungo rimasta nel cuore del pubblico e che, a dispetto di quanto si possa pensare, ha continuato a lungo a gravitare nel mondo dello spettacolo cercando sempre di fare ciò che le piaceva e la faceva sentire bene.

La Suma è una vera e propria creativa, con una mente ingegnosa che necessita sempre di stimoli e sfoghi e che trova sempre nuovi modi per sorprendere chi la segue. Nella sua vita non c’è solo la recitazione, ma anche una grande passione per il fashion e, più in particolare, per gli accessori.

La vita di Marina Suma

Prima di scoprire cosa fa oggi, guardiamo indietro: Marina è nata il 4 novembre 1959 a Napoli, da padre siciliano e madre partenopeo. Ha dalla sua parte tutto il calore e la passione del sud, oltre che un’incontestabile bellezza che le fa pensare, all’inizio, di intraprendere una carriera nel mondo della moda. Il destino, però, la fa partecipare a un casting per il film Le occasioni di Rosa, con il quale debutterà nel 1981.

È un successo: grazie al suo ruolo, infatti, Marina vince il David di Donatello per la migliore attrice esordiente e poi il Nastro d’argento nella stessa categoria. Capisce così che continuare a recitare è ciò che desidera davvero e gira prima Dio li fa e poi li accoppia e poi il film che la consacra al grande pubblico, Sapore di mare, dove interpreta la bellissima e giovanissima Marina Pinardi innamorata di Luca Carraro (Jerry Calà) nella Versilia degli Anni Sessanta.

Sapore di Mare e la carriera

Dopo Sapore di mare, per Marina continuano i ruoli cinematografici: recita sia in commedie (Sing Sing con Adriano Celentano, Cuori nella tormenta con Carlo Verdone e Lello Arena e Un ragazzo e una ragazza sempre con Jerry Calà) che in drammi e thriller (Blues metropolitano, Una donna da scoprire, Sicilian Connection). Con il passare del tempo l’attrice si cimenta in ruoli diversi ma sempre ugualmente riusciti ed è proprio su questo che, ogni tanto, vorrebbe mettere l’accento.

Infatti, intervistata nel 2019 da I Lunatici (Rai Radio2 (febbario 2019) l’attrice ha dichiarato: «Sono grata ai Vanzina, che mi vollero moltissimo in Sapore di mare. Però mi fa arrabbiare il fatto che tutti mi parlino solo di quel film. E invece io ho fatto tante altre cose. In diversi ruoli, drammatici, brillanti. Poi ho fatto teatro, televisione. Però capisco che quello è stato un film bellissimo, corale, con attori bravissimi, quindi è chiaro che sia rimasto molto impresso nella mente di tutti. Ne sono anche contenta, per carità. Però Marina Suma non è soltanto questo».

Nel 2024 partecipa come naufraga all’Isola dei Famosi, condotta da Vladimir Luxuria.

Il teatro e i gioielli

Marina si è dedicata a lungo al teatro, dove ha ricevuto moltissimi riscontri e grande plauso. È anche tornata a sfilare per diversi marchi di moda (compreso quello della stilista Chiara Boni) e da qualche anno si cimenta anche nella creazione di gioielli in cartapesta. La cosa più particolare è che oltre a crearli, la Suma li vende nel modo che più la può mettere a contatto con il pubblico: allestendo una bancarella.

E non una bancarella qualsiasi: l’attrice si muove lungo le spiagge di Salina (nelle isole Eolie), dove la si può incontrare sul lungomare durante l’estate. Proprio a Salina l’attrice fugge ogni volta che può, specialmente durante la bella stagione.

Gli amori di Marina Suma

In occasione di Sapore di mare, molti avevano supposto che ci fosse stato del tenero con Jerry Calà. L’attrice ha smentito più volte e nel 2018, durante un’ospitata nel programma Vieni da Me di Caterina Balivo ha ribadito che «non ho mai avuto una storia con lui. C’è stato il corteggiamento classico, nulla di che». E non è tutto qui: al Corriere della Sera, intervistata dalla giornalista Giovanna Cavalli, l’attrice ha anche rivelato che ai tempi del film stava con l’attore che interpretava il fratello, ma che non è durata molto.

Oggi al suo fianco ha un compagno, da ben 15 anni e non ha in mente di sposarsi: anzi, pensa che il matrimonio sia una costrizione innaturale. Non ha avuto neanche figli, anche se ci ha provato fino a 43 anni decidendo di intraprendere la fecondazione eterologa. Nel 2004 però la legge 40 la dichiarò illegale in Italia, e la Suma dovette desistere: «Ho fatto di tutto e di più, ma poi ho lasciato perdere. Ma va bene così, si vive in serenità anche senza figli».