Anna Valle, il segreto dell’amore con Ulisse: “Stare lontano non è male”

Anna Valle, protagonista della fiction "Lea un nuovo giorno", ha svelato il segreto della felicità con il marito Ulisse Lendaro

L’abbiamo ammirata a Sanremo 2022 in un incantevole abito rosso, adesso è in onda su Rai 1 con la fiction Lea un nuovo giorno. La carriera di Anna Valle è sotto gli occhi di tutti e del resto sarebbe assurdo il contrario: l’ex Miss Italia è bella, di talento e possiede una grazia e un’eleganza propria solo delle grandi donne. Stavolta, però, l’attrice ha messo da parte per un momento la propria riservatezza, rivelando quello che a suo dire è il vero segreto dell’amore con il marito Ulisse Lendaro.

Anna Valle e Ulisse Lendaro, il segreto della felicità

Anna Valle è sposata con Ulisse Lendaro dal 2008 e la loro relazione va a gonfie vele. Anzi, pare proprio che questo rapporto si rafforzi giorno dopo giorno, al di là dei naturali momenti di crisi che possono emergere. Anna e Ulisse sono una coppia unita e solida, possiamo azzardare che siano come una mosca bianca in un mondo (quello dello spettacolo) in cui non mancano di certo storie tormentate e amori che finiscono con ripicche e divorzi disastrosi.

Lontana anni luce da questa realtà, Anna Valle si è lasciata andare a una rivelazione in un’intervista pubblicata sulle colonne di Intimità, in cui spiega qual è il vero segreto della felicità con il marito: “La nostra fortuna è che ci sono dei periodi in cui noi stiamo sempre insieme e altri dove stiamo parecchio divisi, lontani. Un’altalena. Dico per fortuna perché ciò è una mano santa per il nostro rapporto di coppia: lo stare lontano e ritrovarsi continuamente non è male“.

Come diceva Roger de Bussy-Rabutin, “La lontananza fa all’amore quello che il vento fa al fuoco: spegne il piccolo, scatena il grande”. La splendida Anna può ritenersi più che fortunata per aver trovato in Ulisse un marito, un complice, una persona con cui condividere la gioia di una famiglia e tanti interessi e passioni comuni. E sì che la lontananza diventa una bazzecola!

Una grande storia d’amore

Sebbene non sia affatto avvezza al gossip, nel corso degli anni siamo riusciti a carpire qualcosa in più sulla vita privata di Anna Valle che, solo in rari casi, ha deciso di parlare a cuore aperto della sua relazione con Ulisse Lendaro e del loro matrimonio. Sappiamo che la coppia è convolata a nozze nel 2008 e che ha avuto due splendidi figli, Ginevra e Leonardo. Ma quel che emerge dalle parole dell’attrice è il racconto di una storia d’amore bellissima, con un inizio degno delle migliori commedie romantiche.

Qualche tempo fa la Valle ha raccontato in un’intervista a Grazia il magico momento del primo incontro con Ulisse, avvenuto a Vicenza mentre lei era impegnata nella messa in scena de Le Troiane. Lui era in platea in veste di spettatore (oltre che di addetto ai lavori, visto che è regista e produttore) e rimase talmente abbagliato dalla bellezza di Anna da partire in un lungo e dolcissimo corteggiamento. Che – possiamo dirlo – ha avuto i suoi frutti!

Anna Valle, da Sanremo 2022 a Lea un nuovo giorno

Basta osservare il sorriso di Anna Valle per percepirne la bella anima. Una donna dolce, riservata e che da sempre si impegna con dedizione nel proprio lavoro, cosa che le consente di raggiungere con orgoglio i propri obiettivi. In ultimo l’abbiamo vista comparire sulle scale dell’Ariston in veste di ospite del Festival di Sanremo 2022, avvolta in un abito rosso a dir poco meraviglioso.

Ma adesso la splendida attrice è sul piccolo schermo con Lea un nuovo giorno, struggente fiction di Rai 1 in cui interpreta la protagonista, un’infermiera che ha perso il figlio che portava in grembo e non è mai riuscita a superare questo grande dolore. Anna Valle, intervistata da SuperguidaTv, ha parlato con grande dolcezza ed emozione del suo ruolo nella fiction, spiegando come il personaggio di Lea le abbia insegnato tanto: “Mi ha fatto capire che c’è sempre un nuovo giorno. Nonostante gli ostacoli che la vita le ha messo davanti, Lea dimostra di saper regalare la gioia quotidiana ai suoi piccoli pazienti. Pur portandosi appresso un fardello pesante, dimostra di avere una grande forza. Mi ha colpito molto questo aspetto del personaggio. Lea non smette mai di sorridere“.