“Verissimo”, Suor Cristina lascia la vita consacrata e continua sulla strada della musica

L'avevamo conosciuta come Suor Cristina, ma oggi Cristina Scuccia ha cambiato vita, senza abbandonare la fede e la musica

Foto di Claudia D'Alessandro

Claudia D'Alessandro

Giornalista, esperta di Spettacolo e Content Editor

Giornalista e content creator, si nutre da sempre di cultura e spettacolo. Scrive, legge e fugge al mare, quando ha bisogno di riconciliarsi col mondo.

L’abbiamo conosciuta per la sua voce potente e soprattutto per il suo abito, ma nel salotto di Verissimo si è presentata in una veste totalmente nuova: Suor Cristina, che aveva conquistato il pubblico e la popolarità grazie a The Voice, oggi è Cristina Scuccia e ha cambiato rotta. Ha lasciato la vita consacrata, ha abbandonato il velo, ma il suo cuore continua a battere per la sua grande passione, la musica.

Verissimo, Suor Cristina lascia la vita consacrata: il suo percorso

Una ragazza bellissima, vestita di rosso, è arrivata nel salotto di Verissimo lasciando tutti a bocca aperta. Perché Cristina Scuccia l’avevamo conosciuta come Suor Cristina, quando conquistò il pubblico con la sua voce e si aggiudicò la vittoria a The Voice nel 2014. Oggi però ha deciso di intraprendere un nuovo percorso, lasciando la vita consacrata, continuando a pensare alla musica.

La suora con la voce più famosa d’Italia ha raccontato per la prima volta ciò che l’ha portata ad abbandonare il velo, anche se non intende abbandonare il suo cammino di fede. “Se mi volto indietro guardo il mio percorso con un profondo senso di gratitudine – ha confessato Cristina Scuccia a Silvia Toffanin –. Il cambiamento è un segno di evoluzione ma fa sempre paura perché è più facile ancorarsi alle proprie certezze piuttosto che rimettersi in discussione. Esiste un giusto o sbagliato? Credo che con coraggio si debba soltanto ascoltare il proprio cuore!”.

Cristina non ha mai abbandonato il sorriso, ma prendere la decisione di lasciare la vita consacrata non è stato facile. Ad avviare questo percorso è stata certamente la partecipazione al talent show, ma più che la notorietà è stata la responsabilità del suo ruolo nel mondo a portarla ad abbandonare il velo.

“Nella mia vita ho fatto tante cose belle. Tutta questa esposizione al successo mi ha messo davanti a grandi responsabilità di fronte a Dio e alla Congregazione delle Orsoline. Sono cresciuta. Sono diventata donna. The Voice ha aperto la strada a un nuovo percorso”.

Il periodo del Covid l’ha poi messa di fronte a se stessa e alle decisioni che avrebbe dovuto prendere: “È stato il momento in cui ho capito quello che avrei dovuto fare. Io sono sempre la stessa, con abiti diversi, ma sono sempre io. Prima ero impaurita per il timore di deludere chi ha creduto in me e sono andata in crisi. Non sapevo più chi fossi, ero ingabbiata in un abito e in regole strette”.

Suor Cristina abbandona il velo e cambia vita: cosa fa oggi

La crisi di Suor Cristina è coincisa anche con la morte del padre, un capitolo molto doloroso della sua vita. In quel momento aveva già deciso di prendere un anno sabbatico dalla vita monastica: “Ovviamente per mia madre è stato molto difficile metabolizzare la mia scelta, perché stavo facendo un salto nel vuoto. Con mio padre non ho avuto modo di confrontarmi e ci ripenso ogni giorno, ma lui ha detto ‘Se tu sei felice, noi ti accompagniamo’. Lui mi ha dato la forza di seguire il mio cuore e di non restare intrappolata nei giudizi degli altri”.

Oggi Cristina vive in Spagna, e fa la cameriera. Una vita totalmente diversa da quella che aveva iniziato a costruire: “Sono felice. Credo sempre nell’amore, ma al momento non è la mia priorità. Credo nella vita e sono innamorata di me stessa, perché bisogna amarsi per amare gli altri”.