Verissimo, Daniela Poggi racconta il dolore di non poter essere mamma

Daniela Poggi, ospite nel salottino di "Verissimo", si è raccontata senza filtri emozionandoci profondamente

Dall’esordio teatrale accanto a Walter Chiari al successo tra tv e cinema: Daniela Poggi ci ha sempre sorpreso con un talento incredibile, ma anche con una grande umanità. Quella stessa umanità che oggi ha mostrato a Verissimo, nel raccontarsi a tutto tondo ed esplorando anche i momenti più bui della sua vita.

Daniela Poggi, l’infanzia e il legame col padre

“Sono stata una bambina felice e contemporaneamente un po’ malinconica” – ha svelato Daniela Poggi, parlando del difficile momento della separazione dei suoi genitori, quando lei era ancora piccolina. Figlia di un mercante d’arte e di un’ex reginetta di bellezza, sin dalla più tenera età aveva mostrato una sensibilità straordinaria. Ed è stato forse proprio questo lato del suo carattere a farle soffrire di più la lontananza di mamma e papà, nonostante entrambi ce l’abbiano messa tutta per non farle mancare nulla.

Legatissima a suo padre, Daniela ha affrontato un periodo terribile quando lui ha ricevuto una diagnosi che non lasciava speranze: “L’ho vissuta malissimo, non volevo accettare la sua malattia. Ho combattuto con i medici, e quando ho capito che non c’era più niente da fare ho chiesto a Gesù di non farlo soffrire” – ha affermato l’attrice, mettendosi a nudo con straordinaria lucidità, e strappandoci un’emozione profonda. Ma il dolore per la malattia e la morte del papà non è stato l’unico contro cui ha dovuto lottare.

Daniela Poggi, il dolore dell’infertilità

Per molti anni, la Poggi si è dedicata interamente alla sua carriera, mettendo da parte la vita privata. E forse lo ha fatto per troppo tempo, tanto che quando ha finalmente deciso di aprire un nuovo capitolo della sua storia si è scontrata contro una durissima realtà: l’infertilità. “Purtroppo, è stata una grandissima sofferenza, e un grande fallimento. Ci sono donne che non desiderano diventare madri, io invece l’ho desiderato tanto. Però forse ho procrastinato troppo quel momento” – ha raccontato con commozione.

Sempre molto riservata per quel che riguarda la sua sfera più intima, Daniela non ha mai amato parlare di ciò che accade nel suo privato. Ad eccezione di un legame con Walter Chiari e di un matrimonio durato 5 anni, di lei non sappiamo molto altro. Ma ai microfoni di Silvia Toffanin ha voluto raccontare la sua difficile esperienza della mancata maternità: “Ho avuto una gravidanza extrauterina, poi due interventi. Non sono stata fortunata. Però poi la vita mi ha riconosciuto il dono più bello, perché un giorno mi ha donato una bambina di 5 anni”.

Parlando del piccolo angelo approdato nella sua vita, quando ormai aveva perso ogni speranza, la Poggi non ha potuto fare a meno di illuminarsi: “Lei veniva dal Perù, aveva fatto il ricongiungimento familiare con i suoi genitori che abitavano nel mio stesso palazzo”. L’attrice l’ha conosciuta e se n’è innamorata, iniziando a trascorrere tantissimo tempo con lei. Fino ad essere scelta come madrina per il suo battesimo: ” Sono diventata la sua seconda mamma, lei è diventata la mia prima e unica figlia. Oggi Ximena ha compiuto 25 anni, è una donna speciale”.

Ma c’è stato un altro momento difficile che Daniela Poggi ha dovuto affrontare, la malattia di sua madre, colpita dal morbo di Alzheimer: “Ho fatto da mamma alla mia mamma. Quella è un’altra maternità che ho ricevuto. Lei era diventata una bambina, non esiste più quella persona, non la riconosci più e soprattutto non sei più riconosciuta. Lo devi accettare, e quando lo fai impari a convivere con un’altra dimensione dell’essere umano. E anche questa è stata un’esperienza straordinaria” – ha raccontato l’attrice.