“Striscia”: “Quella di Blanco era una messa in scena, abbiamo le prove”

Valerio Staffelli di "Striscia la Notizia" scopre la verità sullo scandalo di Blanco a Sanremo 2023: sarebbe tutta una messa in scena

Foto di DiLei

DiLei

Redazione

DiLei è il magazine femminile di Italiaonline lanciato a febbraio 2013, che parla a tutte le donne con occhi al 100% femminili.

Tutto troppo esagerato. È il commento che in molti hanno fatto tra sé e sé, osservando in diretta la scena di Blanco che distrugge con immotivata veemenza i fiori posti a scenografia dell’Ariston, appositamente scelti per la sua performance da ospite. Quella scena è diventata in breve la “Quota Bugo e Morgan” di quest’anno, per un Sanremo 2023 iniziato senza troppo rumore e poi esploso senza possibilità di ritorno. Striscia la Notizia aveva già sollevato qualche dubbio in merito alla veridicità dell’accaduto, ma stavolta sembra che Valerio Staffelli abbia trovato le prove di quella che a tutti gli effetti sarebbe stata una messinscena.

“Striscia la Notizia”, i dubbi sulla messinscena di Blanco a Sanremo

Come accade in casi così eclatanti, Striscia la Notizia non ha perso tempo a far chiarezza su quanto successo durante la prima serata del Festival di Sanremo. Tutti ormai conoscono l’episodio: Blanco è stato invitato sul palco da Amadeus per esibirsi sulle note del suo ultimo brano, L’isola delle rose, e per rendere la performance più accattivante e in linea con il tema della canzone le maestranze dell’Ariston avevano allestito una splendida scenografia, ricoperta appunto di rose. Tutto perfetto, se non fosse per l’inspiegabile attacco di rabbia dell’artista che ha perso il controllo, riducendo i fiori in brandelli.

Valerio Staffelli, storico inviato del TG satirico di Antonio Ricci, aveva raggiunto il direttore artistico del Festival il giorno dopo per la consegna del famigerato Tapiro d’Oro. Ma le risposte del conduttore non hanno fatto altro che alimentare le perplessità del giornalista: “Amadeus ha affermato di conoscere molto bene Blanco – si legge in una nota di Striscia -. Ma, se lo conosceva così bene, come è possibile che non sapesse che il cantante di Brescia è un noto spacca-tutto, come si vede in diversi spezzoni dei suoi concerti? Non immaginava, conoscendolo così bene, che avrebbe potuto scaricare la stessa furia distruttiva anche sul palco dell’Ariston?”.

Caso Blanco a Sanremo 2023, le prove raccolte da Staffelli

A confermare i sospetti sollevati da Staffelli e da Striscia la Notizia ci ha pensato la flower stylist Jessica Tua, intervistata dallo stesso giornalista nella puntata in onda giovedì 9 febbraio su Canale 5 a partire dalle 20.35. Jessica Tua sarebbe proprio l’autrice delle composizioni di rose che decoravano il palco per la performance: “Durante l’esibizione Blanco avrebbe dovuto muoversi come nel video de L’isola delle rose e quindi dare dei calci e dei pugni ai fiori – ha affermato la flower stylist al microfono di Staffelli -. Prima della puntata è stata fatta una prova, bisognava ispirarsi al video e per questo abbiamo riproposto la stessa aiuola di rose: Blanco stesso era contento”.

Staffelli a "Striscia" scopre la sceneggiata di Blanco
Fonte: Ufficio Stampa Mediaset
Scandalo Blanco a Sanremo, “Striscia” ha le prove della sceneggiata

Jessica Tua ha confermato che le prove erano state seguite dagli addetti ai lavori della Rai e, come se non bastasse, ha anche svelato un dettaglio inedito che confermerebbe proprio l’artificiosità dell’episodio: “Era tutto studiato affinché non fosse dannoso. Alle rose stesse, circa 300, sono state tolte tutte le spine“.

Il caso Blanco continua a far discutere, come c’era da aspettarsi. E colpiscono le parole della flower stylist che, di fatto, contraddicono quanto spiegato da Amadeus anche durante la conferenza stampa di Sanremo 2023, ovvero che nessuno (neanche lui) avrebbero mai potuto prevedere uno sfogo del genere da parte di Blanco. Il cantante si è scusato quasi immediatamente, ma il pubblico difficilmente dimenticherà tutto questo.