Michael J. Fox commosso per l’Oscar: “Mi fate tremare” e bacia la moglie

Michael J. Fox premiato con l'Oscar onorario per il suo impegno contro il Parkinson. Sul palco si commuove: "Mi fate tremare" e bacia la moglie

Michael J. Fox ritira commosso l’Oscar alla carriera. Il mitico Marty di Ritorno al futuro ha ricevuto il Jean Hersholt Humanitarian dall’amico Woody Harrelson. E sul palco è stato tradito dalla commozione: “Mi state facendo venire i brividi”, mentre sua moglie Tracy Pollan lo ha raggiunto per uno dei baci più emozionanti degli ultimi tempi.

Michael J. Fox, Oscar alla carriera

Michael J. Fox, 61 anni, è stato dunque premiato durante la tredicesima cerimonia dei Governors Awards, la serata in cui vengono consegnati gli Oscar alla carriera. Con lui sono stati insigniti dal prestigioso riconoscimento, Diane Warren, Euzhan Palcy e Peter Weir. Ma quello di Michael è un premio speciale, perché non riguarda solo la sua carriera di attore ma anche la sua attività benefica. Infatti nel corso degli anni, ha raccolto con la sua fondazione oltre 1,5 miliardi di dollari per la ricerca contro il morbo di Parkinson, di cui è affetto dal 1991, quando aveva appena 30 anni.

Michael J. Fox moglie Tracy Oscar
Fonte: Getty Images
Michael J. Fox bacia sua moglie Tracy

Michael J. Fox: “Mi fate tremare”

Nel ritirare l’Oscar, Michael J. Fox, diventato leggenda per aver interpretato il ruolo di Marty McFly nella trilogia di Ritorno al Futuro, è stato tradito dall’emozione: “Mi state facendo tremare”, ha infatti dichiarato durante la standing ovation a lui dedicata, utilizzando un ironico gioco di parole riferendosi forse alla malattia. L’attore, che non ha mai ricevuto un Oscar, si è ritirato dalle scene nel 2020 a causa del peggiorare della malattia, ma nonostante ciò si è deciso di premiarlo in particolare per le sue attività filantropiche.

Michael J. Fox e la lotta contro il Parkinson

Il Jean Hersholt Humanitarian è infatti un premio speciale e come ha spiegato il presidente dell’Academy David Rubin, si è deciso di assegnarlo a Michael J. Fox per “L’instancabile sostegno alla ricerca sul morbo di Parkinson e per il suo sconfinato ottimismo che mostra come una persona possa cambiare il futuro a milioni di individui”.

A Michael J. Fox fu diagnosticato il Parkinson nel 1991. La malattia colpisce il sistema nervoso centrale e porta a disturbi come tremore, movimenti incontrollati e alterazioni del linguaggio. Nel 2000 la star ha fondato la Michael J. Fox Foundation per aiutare a finanziare ulteriori ricerche su trattamenti e potenziali cure per il disturbo.

Michael J. Fox, il bacio sul palco son la moglie

Nella serata speciale che lo ha premiato, Fox è stato accompagnato dai suoi quattro figli e dalla moglie, Tracy Pollan. Lei bellissima in un abito scintillante di paillettes nere ha raggiunto sul palco il marito durante la consegna dell’Oscar e lo ha abbracciato e baciato teneramente, creando uno dei momenti più toccanti del gala. In una recente intervista a People, l’attore aveva ringraziato pubblicamente la sua dolce metà dichiarando che “le sue ferite stanno guarendo”, anche grazie al suo amore.

Oltre alla sua famiglia, l’attore ha potuto contare sull’affetto dei fan che sui social hanno plaudo per il riconoscimento a 61 anni, dopo anni di battaglie.

La premiazione si è tenuta qualche tempo dopo la reunion tra Michael J. Fox e Christopher Loyd che in Ritorno al futuro interpretava Doc. L’abbraccio tra i due ha davvero toccato il cuore di tutti i fan e non solo. Il video di quell’attimo è diventato virale e ha fatto di Marty un eroe coraggioso ancora di più perché ha saputo affrontare la malattia con forza senza rimanerne schiacciato.