GF Vip: Katia, le Princess e l’eterno scontro generazionale (senza vincitori)

La nuova puntata del "GF Vip 6" ha visto in scena un duro scontro tra Katia Ricciarelli e le Principesse Selassié

Giovani contro “vecchi”, quelli che un tempo venivano additati come “Matusa”. L’eterno scontro tra generazioni è andato in scena in questa nuova puntata del GF Vip 6 e, in tutta onestà, non è stato proprio edificante. Scene che si ripetono da quando esiste l’umanità (o giù di lì) e che questa volta hanno visto protagoniste le tre Princess Selassié – Clarissa, Lulù e Jessica – e la soprano Katia Ricciarelli.

Volano stracci tra la Ricciarelli e le Princess

“Vanno avanti solo le persone prepotenti, false e cattive”, ha tuonato Lulù in uno dei suoi confessionali. Una frase che è nata a partire da alcuni screzi tra le tre Principesse Selassié e la soprano Katia Ricciarelli con le quali, dopo l’affetto iniziale, i rapporti hanno iniziato a vacillare. Lulù e le sorelle (che hanno preso senza esitazione le sue parti), interpellate da Signorini hanno espresso tutto il loro disappunto per l’atteggiamento di Katia, colpevole di trattarle male, zittirle continuamente e di non rivolgere loro il rispetto che meriterebbero.

“Non voglio rispondere – ha detto inizialmente la Ricciarelli, per poi proseguire -. Dovete smetterla tutte e tre di parlare del vostro passato e della vostra vita, che conosciamo bene. Dovete smetterla di essere carine davanti e poi alle spalle dite che gli adulti devono uscire. Non siete voi a dire chi deve uscire, spetta al pubblico. Poi voi parlate sempre insieme, dovreste evitare di fare questo. Fate uscire la vostra personalità, abbiate un vostro pensiero.(…) Gli adulti se la sono fatta una vita, facendosi un mazzo così. Dovreste essere più rispettose”.

Uno scontro senza vincitori

Non vogliamo mettere in dubbio le buone intenzioni della soprano che, da persona più grande e di maggiore esperienza, forse a modo suo ha cercato di fare da “mamma” alle tre sorelle. D’altro canto, però, rivolgere a tre giovani ragazze come loro parole e toni così “taglienti” non è sicuramente il modo migliore per far recepire loro il messaggio. Tanto che, in tutta risposta, le Princess non hanno fatto altro che alzare ulteriormente i toni, coprendo con le loro voci quella della Ricciarelli.

L’eterno scontro generazionale è andato in scena dimostrando soltanto una cosa: nessuno ne esce realmente vincitore. Le incomprensioni tra le parti non si sono appianate, si è solo accesa ulteriore paglia sul fuoco e non è da escludere che lo scontro prosegua nel corso dei prossimi giorni.

La precisazione di Signorini (di cui potevamo fare a meno)

Subito dopo lo stacco pubblicitario, al rientro in studio Alfonso Signorini ci ha tenuto a fare una precisazione, rivolgendosi proprio alle tre Principesse Selassié (ancora visibilmente scosse, tra l’altro). Il conduttore ha voluto spiegare loro che l’appellativo di “tre scimmiette” usato dalla Ricciarelli per descrivere Lulù, Clarissa e Jessica non aveva intenti razzisti, ma faceva riferimento al celebre simbolo di “indifferenza” (non vedo-non sento-non parlo).

In tutta onestà, una precisazione che è sembrato aver solo l’intento di accendere ancora di più gli animi. E di cui potevamo fare a meno.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

GF Vip: Katia, le Princess e l’eterno scontro generazionale (sen...