Sanremo 2022, torna il pubblico in sala: il regolamento per l’accesso

Gli spettatori potranno nuovamente assistere dal vivo e in piena sicurezza al Festival, rispettando alcune regole

Il Festival di Sanremo è l’appuntamento musicale più seguito e atteso in Italia. Ogni anno milioni di spettatori sono pronti a sintonizzarsi davanti al televisore per vedere il loro cantante preferito esibirsi, conoscere nuove realtà e dibattere su quale canzone in gara lo abbia colpito o meno.

Se la maggior parte delle persone assistono alla gara canora dal divano di casa, ci sono poi, quelli che possono vivere la magia del Festival di Sanremo direttamente dalle poltroncine del teatro Ariston.

Sì, perché vivere la kermesse canora nella magica cornice dell’iconico teatro della città dei fiori ha tutto un altro sapore. Lo sanno bene gli spettatori che l’anno scorso hanno dovuto rinunciarci a causa delle restrizioni Covid, ma che stavolta di sicuro non si faranno sfuggire l’occasione. L’incubo delle limitazioni per la presenza del pubblico in sala per il Festival di Sanremo 2022 è, infatti, scongiurato.

Le regole per entrare a teatro

L’edizione 2021 del Festival ha fatto capire che Sanremo senza il pubblico non è la stessa cosa. Lo scorso anno c’era la poesia delle canzoni e la classica atmosfera sul palco però, le poltrone vuote hanno spiazzato sia Amadeus che i cantanti in gara.

Tutto questo non si ripeterà nel 2022. La conferma è arrivata direttamente dal primo cittadino di Sanremo, Alberto Bianchieri: come ha spiegato il sindaco, la capienza dell’Ariston arriverà fino al 100%, inoltre, potranno entrare gli spettatori in possesso della certificazione verde senza il bisogno del tampone, ma con la mascherina Ffp2.

E il red carpet? In questo caso le persone che avranno accesso e tutti gli addetti ai lavori saranno obbligati ad esibire il Green Pass rafforzato, a indossare sempre le mascherine Ffp2 oltre a tutte le autorizzazioni del caso.

L’obiettivo, come ha chiarito Banchieri, è quello di far entrare il pubblico all’Ariston in completa sicurezza.

Una nave speciale affidata a due conduttori d’eccezione

Non sarà soltanto un festival in teatro, ma anche “sull’acqua”. Proprio davanti a Sanremo, in rada, sarà presente una nave da crociera, la Costa Toscana. A bordo verrà allestito uno studio televisivo con due conduttori d’eccezione: Fabio Rovazzi e Orietta Berti, una delle grandi protagoniste dello scorso anno. I due ospiteranno artisti che si esibiranno nei successi dagli anni ’60 ai ’90 che saranno i protagonisti anche della serata delle cover.

Il sindaco della città dei fiori anche in questo caso ha tenuto a precisare che tutto sarà organizzato nel massimo rispetto dei protocolli covid. In particolare, la nave sarà semplicemente uno studio televisivo e non un albergo, inoltre non sarà previsto nemmeno il servizio di ristorazione. Per Banchieri è un’occasione unica per Sanremo e per la promozione dell’intero territorio.

Come acquistare i biglietti per l’Ariston

Com’è noto, l’accesso all’Ariston è limitato. Bisogna ricordare, inoltre, che l’organizzazione non mette in vendita un solo biglietto ma l’intero abbonamento per tutte le serate, che mette a disposizione sul suo sito ufficiale. Tuttavia, non è raro che si decida di mettere a disposizione dei dei biglietti extra ed è questa l’occasione per non lasciarseli scappare dal momento non è più possibile inserire la richiesta di abbonamenti.

Per l’acquisto, dovete munirvi di documento d’identità in corso di validità. Ogni acquirente, laddove possibile, può acquistare un massimo di due abbonamenti. Per accedere all’Ariston è necessario esibire il biglietto, un proprio documento e il Green Pass Rafforzato.

Il regolamento di Sanremo 2022

Quest’anno gli artisti in gara saranno 25, uno in meno rispetto a quelli dell’edizione 2021. Si tratta dei 22 nomi scelti direttamente da Amadeus e dei tre vincitori di Sanremo Giovani. Non è prevista la categoria delle Nuove Proposte e per tutti i cantanti non sono in programma eliminazioni fino alla serata finale, quella in cui verrà proclamato il vincitore.

Sarà quindi un festival in cui si cercherà di tornare alla normalità con il calore del pubblico che rende speciale questa manifestazione.