Sanremo 2022, Roberta Capua positiva al Covid: PrimaFestival a rischio

La conduttrice del PrimaFestival è risultata positiva al tampone rapido: i possibili scenari per Roberta Capua

La curva dei contagi da Covid-19 corre e, con essa, anche i tanti positivi rilevati prima dell’avvio del Festival di Sanremo 2022. Tra questi c’è Roberta Capua, designata conduttrice del PrimaFestival con Ciro Priello e Paola Di Benedetto e che – visto il risultato del tampone antigenico – potrebbe dover saltare qualche puntata dell’anteprima dedicata alla kermesse canora.

Roberta Capua positiva, gli scenari possibili

Sarà il risultato del tampone molecolare a determinare il futuro di Roberta Capua all’interno del PrimaFestival, ma questa prima positività ci induce a pensare che la conduttrice partenopea potrebbe dover saltare la prima, attesa per il 29 gennaio. Non ci sono state dichiarazioni da parte della diretta interessata, dopo l’indiscrezione lanciata da Dagospia, perché probabilmente in attesa di qualcosa di più certo.

Sembra comunque esclusa la possibilità che possa rinunciare a tutta la settimana, mentre è verosimile che si possa aggiungere in corsa ai suoi colleghi che sono invece passati indenni ai test. Non è nemmeno detto che il nuovo trio non possa esordire al completo, ma questa possibilità dipende unicamente dall’esito del tampone.

L’incognita Drusilla

Accanto ai dubbi sulla presenza di Roberta Capua al PrimaFestival, si muovono anche quelli su Drusilla Foer. L’artista ha infatti dovuto annullare alcune date della sua tournée, Eleganzissima, dopo che alcuni membri della sua compagnia sono risultati positivi. Il tampone della prossima conduttrice di Sanremo 2022 sarebbe comunque risultato negativo, aprendo così quello spiraglio di ottimismo di cui si ha estremo bisogno di questi tempi.

Sarebbe comunque un vero peccato rinunciare a lei, che è una delle donne più attese sul palco del Festival di Sanremo. Già nota la sua volontà di dare spazio a piccoli brand, con qualche chicca di riciclo che sarà interessante vedere. Davvero certa è invece la novità portata dal personaggio, pronto a portare qualcosa di nuovo sulle tavole del Teatro Ariston.

Il primo positivo tra i cantanti

Purtroppo, tra i 25 cantanti in gara, si è già riscontrato il primo positivo. Si tratta di Aka7even, fermato dall’esito del tampone molecolare che non gli ha lasciato scampo. L’artista ha dovuto fermare le prove ma potrebbe comunque essere presente sul palco dell’Ariston, poiché ha diversi giorni a suo favore. Tutto dipende dai prossimi tamponi e dal loro esito, che potrebbe determinare il ritorno in presenza dell’ex allievo di Amici di Maria De Filippi.

Un’edizione particolarmente difficile, quella che si appresta a condurre Amadeus, e organizzata in un periodo difficilissimo nel quale la recrudescenza della pandemia è dilagante. Ha sorpreso anche la scelta di fissare il festival con un certo anticipo, con la prima serata attesa per il 1° febbraio, contrariamente agli anni passati.

Tuttavia, il regolamento è stato rivisto e corretto per ogni evenienza, con la chiara intenzione di non penalizzare gli artisti da far esibire sul palco del Festival. Com’è accaduto nel 2021, in caso di positività o contatto con un positivo e relativa quarantena, per la permanenza in gara saranno validi i video delle prove generali. È stato questo il caso di Irama, che ha partecipato con La Genesi Del Tuo Colore senza mai calcare il palco dell’Ariston.