Blue Monday, cinque serie tv per fare binge watching e superare la tristezza

È il giorno più triste dell'anno: il Blue Monday. Perché non provare a superare la tristezza dedicandosi alla visione di qualche serie tv?

È il giorno più triste dell’anno e, a quanto pare, con sé porterebbe tristezza e stanchezza. Non esistono teorie scientifiche in supporto della tesi del Blue Monday, ma se ci riflettiamo in questo periodo le giornate sono brevi, il freddo la fa da padrone e gennaio è un mese che sembra non finire mai. Questo ci fa intuire almeno in parte perché sia considerato un giorno così deprimente.

Ma quando cade il Blue Monday? Il terzo lunedì di gennaio, quando il cervello – in maniera inconscia – si rende conto che le festività sono finite e che nei mesi a venire ci saranno poche giornate di libertà.

La tristezza, però, si può superare. Ad esempio dedicandosi al binge watching di serie tv per trascorrere qualche ora tra risate e leggerezza. Pop corn o gelato alla mano, ecco cinque show da non perdere.

Friends

Partiamo con un grande classico: una serie tv sull’amicizia, sulle relazioni, il lavoro e il futuro: Friends. Una sitcom che racconta uno spaccato generazionale e lo fa con la leggerezza necessaria a farci mettere da parte i problemi per qualche ora. Risate assicurate, grazie a gag indimenticabili, un cast che ci è entrato nel cuore e tantissime guest star di alto livello. Se poi abbiamo bisogno della lacrimuccia ricordiamoci che è stata girata la reunion di Friends. Un grande classico, ma di cui è difficile averne abbastanza. (La serie è su Netflix, la reunion su Now TV piattaforma streaming di Sky).

Sex education

Una scuola britannica, un gruppo variegato di adolescenti, una terapista sessuale strepitosa (Gllian Anderson si supera), primi amori, primi approcci con il sesso, l’affermazione di una propria identità: tutto questo, e molto altro, è Sex Education. Protagonista Otis Milburn, ma il cast è molto ampio e le storie si intrecciano alla perfezione una con l’altra. La terza stagione è stata resa disponibile a settembre. (Visibile su Neflix).

The Bold Type

Quali sono gli ingredienti principali di The Bold Type? Tre ragazze, il mondo dell’editoria e New York. E poi i sogni, il lavoro, i sentimenti, l’esplorazione della propria identità. Una serie tv leggera ma al tempo stesso capace di farci riflettere e mettere da parte la tristezza del Blue Monday. (Su Amazon Prime e Netflix).

Modern family

Facciamo un altro piccolo passo indietro nel tempo a una serie tv profondamente ironica, dissacrante e divertente. Vi lamentate della vostra famiglia magari troppo impicciona o piena di problemi? Nessun problema. Provate a fare binge watching con The Modern family e le risate saranno assicurate. Il cast è di tutto rispetto e tra gli attori vi è anche la bellissima Sofia Vergara. (su Disney+ e Netflix).

Strappare lungo i bordi

Osannata dalla critica, profonda, ma anche divertente: Strappare lungo i bordi è la serie di Zerocalcare che racconta di un duplice viaggio. Quello fisico, che Zerocalcare ha intrapreso con i suoi amici Sarah e Secco da Roma a Biella, a quello interiore con flashback della sua vita. Al suo fianco non manca un armadillo, la sua coscienza. Sei episodi in totale, di massimo 22 minuti. Strappare lungo i bordi tocca il cuore, ma non mancano l’ironia e il sarcasmo tipici di Zerocalcare, pseudonimo del celebre fumettista italiano Michele Rech. (Disponibile su Netflix).