Spesa settimanale: cosa comprare al supermercato?

Come si fa a risparmiare quando in famiglia si è in 4 o più persone? Una domanda da un milione di euro dirai tu, ma per un nucleo familiare composto da 2 adulti e 2 bambini non sempre è facile riuscire a spendere poco!

Simona Bondi Esperta di risparmio Da sempre sono appassionata del mondo del risparmio: trovare offerte e modi per risparmiare è la mia filosofia di vita.

Come si fa a risparmiare quando in famiglia si è in 4 o più persone? Una domanda da un milione di euro dirai tu, ma per un nucleo familiare composto da 2 adulti e 2 bambini non sempre è facile riuscire a spendere poco! Ma per fortuna esistono alcune cose che puoi comprare al supermercato che renderanno molto più leggero il totale del tuo scontrino e ti permetteranno di risparmiare, senza farti mancare nulla!

Cosa comprare al supermercato per risparmiare?

Una famiglia-tipo di 4 persone fa spesso fatica a risparmiare per diversi motivi, primo tra tutti il fatto che ognuno ha i suoi gusti e mettere d’accordo tutti spesso diventa una missione impossibile. Eppure, nei limiti del possibile, esistono alcuni cibi “passpartout” che salvano la cena (o il pranzo) soddisfando diverse esigenze perché talmente personalizzabili da andare bene anche ai palati più difficili.

Pasta e riso: la pasta e il riso non costano molto e per una famiglia di 2 adulti e 2 bambini, un chilo può bastare anche per due/tre pasti. Il bello è che si tratta di alimento che piace quasi a tutti e che si può personalizzare senza troppo sforzo. Sia che i tuoi bimbi la vogliano “in bianco”, sia che amino il sugo, non importa: si tratta di uno di quei prodotti a dispensa, a lunga conservazione e spesso in offerta che ti aiuterà moltissimo nella dura impresa del risparmio.

Latte: un altro alimento passpartout che non solo è buono, nutriente e piace generalmente a tutti, ma è anche un ingrediente per moltissime golose ricette. Inoltre non costa molto. Il latte è alla base di dolci, gelati, merende, colazioni, e anche di diverse ricette salate. Ovviamente, a meno che tu non abbia specifiche esigenze nutrizionali, ti consiglio quello UTH a lunga conservazione, classico o senza lattosio.

Uova: economiche e di facilissima reperibilità sono una fonte di proteine che può essere cucinata in mille modi diversi. A meno che non si abbiano particolari esigenze dietetiche, possono essere consumate una o due volte alla settimana come alternativa alla carne. In più sono l’ingrediente per molti dolci semplici e golosi: dalle creme, ai budini, fino alle torte da forno.

Carne: la carne rappresenta un po’ la “croce e la delizia” delle famiglie italiane. Perché molto spesso è un costo che incide non poco sul bilancio settimanale. Eppure non è indicato eliminarla, tuttavia, sappi che si può risparmiare scegliendo, ad esempio, il pollo o il tacchino al posto della carne di bovino. Le cosce e le ali sono molto apprezzate dai più piccoli a discapito del petto, più secco e fibroso.

Legumi: i tuoi bimbi storceranno il naso, a non tutti piacciono, eppure i legumi sono un vero toccasana che fa bene alla salute e al portafogli. Educare i più piccoli a consumarli, magari cercando ricette simpatiche che li invoglino a mangiarne, è una pratica alla quale vale davvero la pena dedicarsi. Sono ricchi di proteine, fibre, sali minerali e danno un maggiore senso di sazietà. Infatti venivano definiti “la carne dei poveri” proprio perché poco costosi e nutrienti. In più sono ottimi con la pasta!

Spesa non alimentare: risparmia così

Ovviamente in famiglia non si comprano solo alimentari, ma anche prodotti per l’igiene personale e della casa. Anche per il non food ci sono alcune cose che puoi comprare al supermercato e che in linea di massima vanno bene per tutti.

Shampoo per bambini: lo shampoo per bambini, venduto anche in maxi formati da un litro, vanno bene anche per i grandi. Scegliere questa tipologia quindi, ti permetterà di risparmiare sull’acquisto di prodotti specifici in quanto, generalmente, non sono aggressivi e vanno bene anche per i capelli più sottili/deboli.

Bagnoschiuma Neutro: Se non hai neonati dalla pelle particolarmente delicata, ma hai bimbi un po’ più grandi, scegli il bagnoschiuma neutro o al latte, senza troppi ingredienti. Andrà bene per tutta la famiglia!

Sapone: le saponette solide costano meno rispetto al sapone liquido e riducono moltissimo gli sprechi. Un’alternativa validissima che ti farà risparmiare diversi euro ogni mese.

Sapone di Marsiglia: ecco un vero e proprio all-in-one per la casa e la cura del corpo. Il buon vecchio sapone di Marsiglia è consigliato sia per la pulizia del corpo, sia per smacchiare i capi ed eliminare le macchie ostinate.

Le ricariche dei detersivi: ormai quasi tutti i prodotti per l’igiene della casa hanno i formati “ricarica”, meno costosi rispetto a quelli standard. Conserva i flaconi vuoti e compra solo i “refill” per risparmiare e contemporaneamente fare del bene all’ambiente.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Spesa settimanale: cosa comprare al supermercato?