Meghan Markle e Harry, come hanno fatto a guadagnare 200 milioni di euro

Senza il supporto economico della Famiglia Reale il Duca e la Duchessa di Sussex se la passano comunque più che bene

Meghan e Harry nei primissimi giorni del 2020 hanno lasciato con grande clamore la Famiglia Reale nella speranza di trovare l’indipendenza finanziaria fuori dalle mura di Windsor, ed effettivamente, a quasi tre anni dal Megxit, è abbastanza palese che ci siano riusciti.

A quanto pare infatti il Principe Harry e Meghan Markle hanno firmato una serie di accordi multimilionari con i quali riescono a mantenere uno stile di vita decisamente lussuoso, a partire dalla nuova villa a Los Angeles che da sola ammonta a un valore di circa 12 milioni e 700 mila euro.

I soldi ricevuti dai contratti chiusi da Harry e Meghan sono solo una parte dell’ammontare totale del loro patrimonio (la cui cifra si aggira attorno ai 200 milioni di euro in totale) il resto è tutto frutto di eredità e investimento.

 Meghan Markle e Harry: da dove arrivano i loro guadagni

Il contratto più sostanzioso che la coppia dei duchi di Sussex ha chiuso è sicuramente quello con la piattaforma Netflix.

La coppia ha infatti firmato un contratto con il colosso dello streaming del valore di oltre 116,500 milioni di euro. Poco importa, al netto dell’importo da capogiro, che i due siano stati criticati in alcuni ambienti per aver firmato l’accordo con la piattaforma dopo il controverso ritratto della famiglia di Harry nella serie drammatica The Crown.

Oltre a Netflix, i Sussex hanno chiuso un contratto stellare anche popolare servizio di streaming musicale Spotify per un valore di circa 20 milioni di euro grazie al quale Meghan ha lanciato la sua serie podcast Archetypes.

Se Meghan è la regina dei podcast, Harry sta per diventare il reuccio dell’editoria grazie al suo mémoire Spare – Il minore che uscirà il prossimo 10 gennaio anche in Italia edito da Mondadori. Si presume che Harry abbia ha già intascato metà dei soldi del suo libro di memorie per il quale ha guadagnato circa 35 milioni di euro.

Inoltre, anche Meghan si è data alla scrittura, nel suo caso di un libro per bambini intitolato The Bench e ispirato da una poesia che ha scritto per Harry poco dopo la nascita del figlio Archie. Il libro di Meghan vale circa 580 mila euro di diritti.

Libro Principe Harry
Fonte: IPA
La copertina del libro del Principe Harry

L’eredità di Diana e i giusti investimenti di Harry e Meghan

Il patrimonio multimilionario di Harry e Meghan lo si deve anche ad alcuni investimenti oculati della coppia. In particolare, l’ex attrice ha investito un po’ dei suoi averi in Clevr Blends, una start-up che produce “superlatte” in polvere. Non si sa precisamente quanto la Duchessa abbia guadagnato da questo investimento ma gli esperti parlano di milioni (oltre i 20) vista l’ascesa del marchio.

Harry, invece, deve gran parte delle sue ricchezze anche all’eredità di mamma Lady Diana il cui patrimonio, all’epoca della sua morte, era stato stimato intorno agli attuali 25 milioni di euro tra in azioni, gioielli, vestiti, fondi e divorzio.

Le ricchezze di Lady D sono state suddivise tra diverse persone, oltre ovviamente i figli. Lo stesso Harry nell’ormai nota intervista shock con Oprah Winfrey aveva rivelato che lui e Meghan avevano fatto affidamento proprio sull’eredità di Diana per il trasferimento in America.

“Ho usato quello che mia madre mi ha lasciato. E senza quello, non saremmo stati in grado di farlo” aveva affermato il principe e, benché la cifra esatta non è nota, si stima che Harry abbia ereditato circa 9 milioni di euro da Diana nel 1997, cifra che oggi ammonta a circa 14 milioni di euro.

Inoltre, anche con la morte della Regina Madre, nel 2002, il Principe ha incassato parte dell’eredità della bisnonna da dividere con William. La cifra è più o meno di 8 o 9 milioni di euro.

Ma non è finita qui: Harry proprio in questi giorni è stato nominato “Chief Impact Officer” presso la BetterUp Inc, con sede a San Francisco, per promuovere un’app per la salute mentale. Il primo lavoro di Harry, da quando si è licenziato come Reale, pare abbia uno stipendio a sette cifre!