Harry e Meghan Markle sempre più distanti e “Spare” è pieno di errori

Harry e Meghan Markle sono ai ferri corti e si contraddicono pubblicamente. Mentre "Spare" è pieno di errori fattuali

Harry e Meghan Markle sembra proprio che siano arrivati al capolinea e l’autobiografia del Principe, Spare, ha contribuito a separarli sempre di più. Anche le loro dichiarazioni pubbliche si contraddicono, a riprova che la coppia sta scoppiando.

Offerta
Spare
Il libro di Harry in vendita anche online

Harry e Meghan Markle sempre più distanti

Secondo recenti indiscrezioni, Harry e Meghan Markle sono ai ferri corti, tanto che sono stati sorpresi parecchie volte a litigare in modo accesso. Addirittura i vicini della coppia hanno chiamato la polizia per le urla che uscivano dalla villa di Montecito in California, che nei giorni scorsi è stata evacuata a causa delle abbondanti precipitazioni. E poi c’è l’episodio al ristorante dove Harry abbandonò la moglie dopo una turbolenta discussione. Ora pare abitino in case separate.

Si vocifera che Harry e Meghan vivano in case separate e che lei voglia il divorzio. La goccia che avrebbe fatto traboccare il vaso è l’uscita della autobiografia bomba di Harry, Spare. Il libro, tra le varie cose, racconta del rapporto tra il Principe e Meghan. Naturalmente ci sono parole di elogio per la moglie che ha condiviso con lui i maltrattamenti del Palazzo e la scelta di separarsi dalla Monarchia. Ma Harry lascia anche trapelare apprezzamenti per l’ex Chelsy Devy, descritta come la miglior cosa che gli sia capitato. E poi la sua versione dei fatti spesso si contraddice con quella data da Meghan. Come se vivessero su piani distinti e non condividessero effettivamente le cose.

In particolare, le contraddizioni sono evidenti nel racconto del loro primo incontro. In Spare Harry dice che la prima volta che si sono visti Lady Markle “indossava un maglione nero, jeans e tacchi. Non so nulla di vestiti ma sapevo che era chic”. Ma Meg in un’altra occasione, mentre parlava del suo abito da sposa, disse che aveva cucito qualcosa di blu. “È il mio qualcosa di blu. È il tessuto del vestito che indossavo al nostro primo incontro”.

Spare è pieno di errori

In questo caso, pare che sia proprio la versione di Harry ad essere inattendibile. Spare è pieno di errori e lo ha ammesso anche il ghostwriter del Principe, JR Moehringer. E d’altro canto non c’è da stupirsi se si considerano le false immagini e altre imprecisioni della serie che hanno realizzato per Netflix.

Gli errori contenuti in Spare hanno molto irritato i lettori, tanto che qualcuno è arrivato a commentare: “L’imprecisione e la mancanza di verifica dei fatti rendono il libro di Harry lo scherzo della settimana“.

Imprecisioni che sono ribadite dallo stesso premio Pulitzer, JR Moehringer, ha ammesso che Spare è pieno di errori fattuali, ma che d’altro canto “il confine tra memoria e fatto è sfocato”. E ha sottolineato come lo stesso Harry nel libro sostenga che la sua memoria si è incasinata con la morte di sua madre Diana.