Harry costretto a fare il test del DNA: Carlo non si fida e cresce la paura

"Harry non è figlio di Carlo", costretto a fare il test del DNA. Il Re non si fida più di lui e di sua moglie Meghan Markle. Crescono i timori

Harry sarebbe stato costretto a sottoporsi a un test del DNA perché Carlo non era convinto di essere il suo padre biologico. Il Principe e Meghan Markle ora tremano per quello che rischiano, visto che la Regina Elisabetta non c’è più a proteggerli.

 Harry non è figlio di Carlo: cosa dice il test del DNA

La questione del test del DNA e dei dubbi sulla effettiva paternità di Carlo è riemersa dopo le rivelazioni della biografa di Lady Diana, Anna Pasternak, che nel suo nuovo libro Princess in Love ha pubblicato una lettera della Principessa che getta nuove perplessità sulla faccenda. Da anni infatti circolano rumors sul fatto che Harry possa essere figlio di James Hewitt, ex ufficiale della cavalleria britannica ed ex amante di Diana.

A metà degli anni Novanta, quando si venne a sapere della relazione extra coniugale, iniziarono a circolare voci sul fatto che Harry potesse essere figlio dell’amante di sua madre e non di Carlo. Ad alimentare tali pettegolezzi la somiglianza tra il Principe ed Hewitt, dovuta soprattutto al colore rosso dei capelli.

La lettera di Diana al suo amante

Naturalmente, l’ex ufficiale negò di essere il padre di Harry, ma poiché i dubbi continuavano ad esserci, il Principe si sottopose a un test del DNA che confermò la discendenza da Carlo. Ma la faccenda non si è mai conclusa definitivamente. Anche perché ci sarebbe una lettera di Diana, indirizzata al suo amante, in cui gli fa capire che il secondogenito è figlio suo. Questa missiva è ora pubblicata nel libro della Pasternak. In essa la Principessa dichiara tutto il suo amore per Hewitt, “ringrazio Dio per averti fatto entrare nella mia vita” e gli rivela di essere il padre biologico di Harry.

James Hewitt Harry
Fonte: Getty Images
James Hewitt negli anni Ottanta e Harry

Dunque, due prove contrastanti, il test del DNA e la lettera di Diana, che infittiscono il mistero, rendendo inquieto soprattutto Carlo adesso che è Re e che deve gestire una situazione difficile con Harry. Tra l’altro, a creare ulteriore confusione ci si è messo Nicholas Davies, esperto in questioni reali, il quale afferma che la Principessa non era sicura di chi fosse il padre di suo figlio. E sostiene che Hewitt era il suo amante già nel 1983 e non dal 1985 come invece si sostiene comunemente, perché l’ex ufficiale fu visto più volte recarsi nell’appartamento di Carlo e Diana a Kensington Palace agli inizi degli anni Ottanta.

Carlo si sbarazza di Harry e Meghan Markle

Intanto, Carlo sta procedendo nello snellimento della Monarchia che prevede l’estromissione di Harry e Meghan Markle dalla Famiglia Reale. La prima mossa è stata quella di metterli infondo alla pagina del sito web ufficiale, tra i membri non attivi e accanto al Principe Andrea, coinvolto in scandali sessuali.

Secondo una fonte a loro vicina, i Sussex temono per quello che potrà loro accadere adesso che Carlo è Re. Sono preoccupati del fatto che possano essere “eliminati del tutto dal quadro reale”. Ed è probabile che il Sovrano comincerà proprio da loro nella operazione di sfoltimento della Famiglia Reale, soprattutto a causa del loro comportamento e delle accuse velenose che hanno rivolto contro la sua persona. Pare che Carlo non sia mai riuscito a perdonare Harry per il suo comportamento e probabilmente è per questo che la richiesta da parte di Meghan di un colloquio con lui non sia stata accolta.