Sei bella, la poesia di Angelo De Pascalis che celebra l’universo femminile

E se un giorno dovessi dimenticare quanto sei bella, ricordati che la bellezza apparirà solo agli occhi di chi sa guardare

Sei bella perché arrossisci quando qualcuno ti fa un complimento e abbassi lo sguardo quando sei in strada senza trucco e spettinata per timore che le persone possano vederti nella tua semplicità. Sei bella quando ti guardi allo specchio e sfiori la tua pelle, diventando padrona inconsapevole di un corpo che troppo spesso critichi.

Lo sei quando scegli di indossare gli occhiali da sole più scuri e grandi che hai, per nascondere gli occhi gonfi e una notte trascorsa in lacrime. Quando fai finta di sorridere e trattieni il pianto solo per non dare un dispiacere a chi ti vuole bene. Perché sei fatta così.

Sei bella quando ti liberi delle paure e di quei modi di fare in cui ti senti costretta, quando sei in compagnia di quei pochi e fidati amici, quando ridi a crepapelle senza preoccuparti che la tua risata possa apparire grossolana agli occhi degli altri. Sei bella anche quando piangi e ti incolpi di quell’ennesimo fallimento, ma sei ancora più bella quando forte e fiera rinasci dalle tue ceneri, come la felice.

Sei bella perché sei semplicemente tu, e non dovresti mai dimenticarlo. Lo sei perché sei fatta di sentimenti, di emozioni e di paure, di quella forza così inspiegabile e potente che ti permette di ricominciare ogni volta che il mondo che conosci cade a pezzi.

E quando credi di aver dimenticato quanto sei speciale, e quanta forza e tenacia risiedono dentro di te, prendi queste parole e falle tue. E se qualcuno non riconosce la tua bellezza, quella interiore, ricordati che quella apparirà solo agli occhi di chi sa guardare.

E se dovessi mettere in dubbio quanto vali, leggi questa meravigliosa poesia di Angelo De Pascalis, il poeta salentino che, con le sue parole, ha celebrato la forza e la bellezza di ogni donna.

Sei bella.
E non per quel filo di trucco.
Sei bella per quanta vita ti è passata addosso, per i sogni che hai dentro e che non conosco.
Bella per tutte le volte che toccava a te, ma avanti il prossimo.
Per le parole spese invano e per quelle cercate lontano.
Per ogni lacrima scesa e per quelle nascoste di notte al chiaro di luna complice.
Per il sorriso che provi, le attenzioni che non trovi, per le emozioni che senti e la speranza che inventi.
Sei bella semplicemente,
come un fiore raccolto in fretta, come un dono inaspettato, come uno sguardo rubato o un abbraccio sentito.
Sei bella e non importa che il mondo sappia,
sei bella davvero,
ma solo per chi ti sa guardare.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sei bella, la poesia di Angelo De Pascalis che celebra l’univers...