Mi ha lasciato perché non voleva figli. Ora sta per diventare papà

Come si fa a ricominciare e a perdonare quando la persona che amavi ha regalato a un'altra quel lieto fine che sembrava destinato a te?

Sposata giovane, a 24 anni, dopo un fidanzamento iniziato al liceo. Dopo quattro anni ci lasciamo, perché lui non vuole avere figli mentre io desidero allargare la famiglia. Dopo una separazione civile seguita da un divorzio breve, le nostre strade si dividono. Poco dopo vengo a sapere che lui ha una nuova compagna e che aspettano un bambino. So che dovrei andare avanti, ma non riesco a smettere di pensare a quello che ha fatto. Sono arrabbiata e amareggiata e avrei voglia di gridargli in faccia tutto il mio disprezzo. Mi sento persa.

Hai presente quando nei film che più ci appassionano appaiono quei finali inaspettati che ci lasciano un sapore amaro in bocca che non riusciamo a lavare via? Questo accade perché tutti speriamo in un lieto fine, e quando non lo otteniamo nella realtà ci rifugiamo nelle pellicole cinematografiche. Ecco, alcune storie d’amore hanno proprio quello stesso sapore. E quanto è difficile liberarsene!

La rabbia che hai dentro è comprensibile, così come lo sono tutte le altre emozioni che ti attraversano adesso, che ti confondono e ti stordiscono, proprio come se ti trovassi al centro di un vorticoso buco nero. Perché non solo ti sei ritrovata ad affrontare la fine di una relazione sulla quale probabilmente avevi investito tutto, ma anche e soprattutto perché ti senti derubata di quel lieto fine che credevi appartenesse a te, e a te soltanto.

Ma non combattere quello che provi, cerca di accoglierlo come un cambiamento prezioso che trasformerà la tua vita. Lo so che al momento questo ti sembra impossibile e so anche che quello che ti sto dicendo non metterà a tacere quelle domande che torturano la tua mente e che sono destinate a non avere una risposta. Ma la verità è che abbiamo solo un modo per sfuggire al dolore, ed è quello di affrontarlo.

Metti la rabbia da parte, se puoi, perché questa è destinata a logorarti dentro. E lascia andare il passato, semplicemente perdonando lui e le sue scelte.

Vedi, potrei dirti tante cose su l’uomo che ha mandato in frantumi i tuoi sogni e che ti ha privato del futuro, cose che probabilmente ti donerebbero un sollievo immediato, le stesse che però non farebbero altro che aumentare la rabbia e la frustrazione che hai dentro. Ma l’unica cosa che posso dirti è che le relazioni, quelle più vere, sono regolate da leggi che non sono comprensibili a tutti. Non lo sono a me, che sono estranea ai fatti, e non lo sono neanche a te, che nella situazione ci sei dentro con la mente e con il cuore.

Probabilmente il suo desiderio di non voler figli era direttamente legato alla vostra relazione e non a una sua reale indisposizione. E so che questo ti farà male, ma la verità è che tu non eri la persona giusta per lui. E non perché sei sbagliata o hai qualcosa che non va, ma semplicemente perché anche lui non è la persona giusta per te. Solo che lui lo ha capito prima, mentre tu hai bisogno di ancora un po’ di tempo per comprendere tutte le infinite possibilità che hai ancora davanti a te per essere felice.

Non spaventarti se ti senti smarrita adesso. È normale. Prenditi del tempo per curarti le ferite e per guarire. E sappi che per ritrovarsi, a volte, è necessario perdersi.