Per ogni ex ingombrante c’è sempre un uomo che le permette di esserlo

Se la ex del tuo partner è una presenza ingombrante è colpa del tuo compagno

La chiamano la sindrome della prima moglie, quella sensazione di vivere un rapporto a tre perché l’ex ragazza del nostro attuale compagno è una presenza davvero ingombrante.

Se vi è capitato di vivere una situazione così, sappiate che non siete né le prime, né le ultime. E no questa storia della ex sempre presente non è, purtroppo, una cosa che riguarda solo i film anche se, sicuramente, sarebbe meglio che lo fosse.

Perché per quanto si possa instaurare un legame pacifico con la propria ex fidanzata o moglie, doveroso se in presenza di figli, è altrettanto vero che occorre stabilire delle regole affinché si possa mantenere l’equilibrio di coppia perché il triangolo no, non lo vogliamo davvero.

E così, nonostante lo status di nuova e legittima compagna, la sua ex storica non vuole saperne di farsi da parte. Telefonate a tutte le ore, richieste di vedersi anche solo per un caffè e messaggini ad ogni occasione, le più importanti ovviamente, perché lei in fondo sente ancora di far parte della sua vita.

Tutto nasce, nella maggior parte dei casi, nella maniera più spontanea. Ci fidanziamo, ufficializziamo la cosa ed ecco che lui ci racconta della sua ex storica con la quale, però, è rimasto in buoni rapporti. E allora noi, che non vogliamo di certo apparire come donne gelose e ingestibili, accettiamo la cosa, perché, suvvia, cosa sarà mai una ex fidanzata con la quale si è mantenuto un buon rapporto? Del resto ora ha scelto noi.

E così ce la facciamo piacere, dopotutto è simpatica, anche se troppo bella per i nostri gusti, “ma è passato”, continuiamo a ripeterci. Ma i giorni trascorrono e i mesi pure e lei resta sempre lì, in una vetrinetta del salotto come un pezzo di antiquariato intoccabile.

Che poi non andrebbe neanche male se la situazione restasse così perché alla fine ,fa parte del suo passato e dobbiamo accettarlo perché la sindrome di Rebecca è qualcosa che non dovrebbe appartenerci.

Ma poi eccola che appare, con i suoi messaggi e le richieste d’aiuto, con la sua presenza che si fa sempre più ingombrante, nascosta dietro alla scusa del “abbiamo un rapporto bellissimo”. E la nostra di relazione? Come possiamo gestire quel rapporto neonato che sembra già stia vacillando? L’equilibrio di coppia del resto è così delicato che non si tratta di lottare tra presente e passato, quanto più di gettare le basi per il futuro e in questo senso, quella ex compagna è troppo spesso una zavorra.

Cosa fare dunque? Semplicemente, fermatevi. Perché se siete arrivate a questo punto la colpa è solo del vostro compagno. Anche qualora lui scelga di esserci in qualche modo per la sua ex dovrebbe stabilire limiti e condizioni di un rapporto che ora è pura amicizia.

Perché al primo posto, nonostante tutto, dovete esserci voi con i vostri bisogni e le vostre esigenze. La vita è troppo breve per sprecare energie in un rapporto con un partner incastrato nel passato. Pensateci.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Per ogni ex ingombrante c’è sempre un uomo che le permette di e...