A casa di amici per il weekend

Essere ospitati per qualche giorno, come comportarsi in casa altrui

I vostri amici vi hanno invitato a trascorrere qualche giorno a casa loro. Come comportarsi? Quali accortezze avere? Ecco qualche consiglio per non fare brutta figura e per non rischiare di diventare un ospite poco gradito.

  • Anche se vi piacerebbe approfittare di questi pochi giorni per alzarvi tardi, non poltrite nel letto quando sono già tutti svegli (soprattutto se dormite nel divano letto in mezzo al salotto).
  • Se conoscete bene le persone che vi ospitano, portate un regalo personalizzato.
  • Se non conoscete i loro gusti, regalate qualcosa di classico (dei cioccolatini, una bottiglia di vino, ecc.).
  • Limitate i bagagli: portate solo l’essenziale per non ingombrare chi vi ospita. Non tutti hanno la possibilità di fornirvi un armadio o un cassetto per sistemare i vostri effetti personali.
  • A meno che non sia specificato (in una casa di campagna, per esempio), non avete bisogno di portare asciugamani o lenzuola.
  • Se soffrite di allergie, prendete delle precauzioni (anche a costo di portare il vostro cuscino anallergico).
  • Non lasciate la valigia nell’ingresso: fin dal vostro arrivo, chiedete dove potete depositare i bagagli per disturbare il meno possibile.
  • Se siete sonnambuli, avvertite.
  • Anche se russate da far tremare i muri, avvertite.
  • Al mattino rifatevi il letto.
  • Non monopolizzate il bagno: non è il caso di farvi una maschera per ringiovanire la pelle o una depilazione totale con le pinzette.
  • Ripulite il bagno dopo il vostro passaggio: sciacquate la vasca, non lasciate un lago sul pavimento, non lasciate un tappeto di capelli nel lavandino e date la caccia ai peli nel bidet.
  • Adattatevi al ritmo di chi vi ospita: anche se alle 19.30 non avete fame, cenate con i padroni di casa.
  • Se la padrona di casa cerca di farvi un piacere domandandovi cosa desiderate mangiare per cena, non chiedete cose troppo care o troppo complicate.
  • Anche se vi piacerebbe approfittare di questi pochi giorni per alzarvi tardi, non poltrite nel letto quando sono già tutti svegli (soprattutto se dormite nel divano letto in mezzo al salotto).
  • Proponete di aiutare ad apparecchiare, preparare da mangiare, sparecchiare, lavare i piatti, occuparvi dei bambini, ecc.
  • Se restate per più di due notti, invitate chi vi ospita al ristorante, al cinema, ecc.
  • Al termine della permanenza, togliete le lenzuola dal letto.
  • Ringraziate di cuore per l’accoglienza che vi è stata riservata.
  • Ricambiate l’invito.

Situazione critica: momenti imbarazzanti quando non si è a casa propria:

  • Macchiare le lenzuola. Tombola! Ci mancava solo che le mestruazioni vi venissero questo week-end! Niente di tragico, ma è abbastanza imbarazzante. Togliete le lenzuola, spiegate la situazione a chi vi accoglie e chiedete istruzioni per fare voi stesse la lavatrice.
  • Se sentite che regna una certa tensione (litigio in vista), eclissatevi nella vostra camera col pretesto di avere una voglia folle di finire il libro che state leggendo.
  • Stare poco bene. Forse le ostriche non erano fresche, fatto sta che avete passato la notte con la testa dentro al water. È una situazione già molto sgradevole nella normalità, figuriamoci quando siete ospiti di qualcuno. Per precauzione, portatevi sempre farmaci che vi possono essere utili per non rischiare di svegliare tutti frugando nell’armadietto dei medicinali.
  • Fare l’amore. Se passate una o due notti da chi vi ospita, cercate di fare a meno delle coccole, soprattutto se il letto cigola/dormite nel salotto/la camera dei bambini è proprio accanto alla vostra. Se non riuscite a frenare il richiamo del vostro corpo, cercate di essere discreti o aspettate di essere soli in casa.
  • Rompere qualcosa. Non nascondete sotto il letto i cocci del piccolo vaso che avete appena fatto cadere, se ne accorgeranno. Confessate il vostro misfatto e proponetevi di ricomprare qualcosa di simile o di rimborsare il danno. Se macchiate qualcosa, rimborsate le spese della lavanderia.

(123rf)

Tratto da: Olivia Toia, “Le nuove regole del galateo”, Morellini Editore

Fonte: DiLei

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

A casa di amici per il weekend