5 modi stylish per indossare e abbinare le stringate uomo

La scarpa stringata uomo è un classico: ecco cinque consigli per indossarla in modo chic!

Foto di Angela Inferrera

Angela Inferrera

Consulente di stile

Consulente d'immagine, fashion editor ed esperta di moda sostenibile.

La scarpa stringata a uomo, in versione femminile per me è proprio un pilastro dello stile, un capo indispensabile, che risolve 1000 problemi. Tendenzialmente, io sarei per il classico nero, semplicissima e abbinabile con tutto, ma ci sono mille varianti una più bella dell’altra da considerare, per ogni gusto ed esigenza. Inoltre, se già possedete il nero e volete cambiare un po’, potete valutare altre opzioni. Eccone qui 5 modi per abbinarla, diversi dal classico tailleur!

La stringata a uomo, 5 modi per indossarla con stile: elegante

Bicolore

Il bicolore bianco nero è sempre quella che preferisco, ma c’è da dire che anche colorata in altre sfumature è graziosa. Dal momento che è molto particolare, va indossata su capi semplici: abitini in tinta unita o in micro fantasie che siano tono su tono, magari tagliati a vestaglia. Come borsa, con la postino non sbagliate mai.

In vernice

Grintosissima, da indossare con un completo maschile, magari con cravatta e camicia dal taglio over. Se vi piace l’idea, a parte la versione in vernice, potete scegliere anche quella in versione metal: silver, gold o rose gold, sarà il tocco di luce perfetto per alleggerire il look.

Senza lacci

Senza lacci la stringata diventa più casual e sta bene, oltre che con il denim, anche con un pantalone morbido e destrutturato, in tessuti stropicciabili come il lino. È quindi una bella alternativa primaverile ed estiva alle scarpe aperte, perfetta quindi per l’ufficio o i contesti più business.

La stringata a uomo, 5 modi per indossarla con stile: casual

Colorata

Questa è per le affezionate del genere o per quelle tra voi che non amano la stringata basica perché è, appunto, troppo basica. L’unica raccomandazione è di indossarla con un outfit molto semplice, altrimenti correte il rischio di strafare. Con il denim non sbagliate mai.

Con le frange

Mi piacciono molto per ravvivare la classica stringata, aggiungendo un tocco British. Abbinatela a tweed o principe di Galles (che quest’autunno inverno andranno alla grande), alla classica camicia bianca, che non guasta mai, e ad un blazer: semplici e chic!

A chi sta bene la stringata

Dal momento che è una scarpa con una certa costruzione, è perfetta per chi non si sente comodo con calzature come le ballerine o i sandali, quindi molto piatte e che non offrono sostegno alla schiena o alla pianta del piede. Per quanto riguarda il modello da scegliere, ne esistono di più o meno scollate sul collo del piede: scegliete la vostra a seconda della conformazione della vostra caviglia, scollando un po’ di più se volete slanciare l’insieme.

Quando portare la stringata

La stringata è una calzatura che si presta benissimo, come abbiamo visto, per occasioni sia business che più casual: dipende molto dal resto dell’outfit! Con il denim, qualunque stringata diventerà immediatamente più sportiva, con un pantalone dal taglio maschile invece otterremo un look più adatto a contesti formali, come quello dell’ufficio. Non è invece una calzatura da cerimonia, a meno di non voler indossare lo smoking (che sulle donne sta benissimo, ma è un outfit molto personale e soggettivo).

ragazza con minigonna e felpa nera e stringate
Fonte: Getty Images
Le stringate a uomo sono perfette in tante occasioni: dipende dai capi con cui le abbiniamo!