Wob, il caschetto corto mosso è il taglio del momento

Hanno spopolato nel 2014 e continuano a riscuotere successo, nello showbiz e non solo

Caterina Balivo ci ha dato un taglio ed è semplicemente splendida: il suo wob, caschetto corto mosso, le incornicia il viso che è una meraviglia. Come lei anche Letizia di Spagna ha accorciato i capelli. L’effetto non è così strepitoso come per la presentatrice, forse perché Letizia è indubbiamente troppo magra e questo taglio le mette un po’ troppo in evidenza il viso spigoloso. Ma comunque non si può dire che non le stia bene.

Che sia lungo (lob) o corto o mosso (wob), l’importante è che sia caschetto. Emma quest’anno è stata una delle prime celeb a sfoggiare il taglio del momento sul palco di Sanremo 2015. Caschetto medio, a onde morbide, nel suo caso portato di lato. La cantante salentina, d’altronde, è sempre all’avanguardia in fatto di capelli (leggi tutti gli hair look di Emma). Qualcuno ancora non conosce il wob? 

Il taglio medio, o caschetto, o “bob” che dir si voglia, si riconferma must dell’anno. Dopo aver spopolato nel 2014, anche nel 2015 è il più richiesto nei saloni di bellezza e il più sfoggiato dalle celebs. (Leggi anche: capelli corti, i tagli delle star)

In particolare, nel 2015 la più ricercata è la versione “wob” o wavy bob, vale a dire un caschetto medio, scalato e ondulato. Ma anche la variante più lunghetta lob, o “long bob”, è ancora molto moda, soprattutto per quelle che avendo un viso più tondo o squadrato, preferiscono addolcire i lineamenti con una maggior lunghezza.

Che sia wob o lob, il caschetto è pratico, perché i capelli hanno una lunghezza che permette di essere raccolta, all’occorrenza. Ed è un taglio non troppo drastico, che consente a chi ha sempre avuto i capelli lunghi e vuole cambiare, di optare per una via di mezzo (leggi anche: come ottenere un caschetto senza tagliare i capelli).

E’ inoltre facile da pettinare: nel caso in cui si tenda al liscio basta asciugare i capelli nel verso della lunghezza e definire con una passata di piastra. Mentre se si ha un capello mosso, serve giusto un diffusore per ottenere o enfatizzare l’effetto wave.

Può essere personalizzato, a seconda dei gusti e dei lineamenti: più sinuoso e retrò, come lo sfoggia Taylor Swift, o selvaggio e naturale, come quello di Jennifer Lawrence.

Wob, il caschetto corto mosso è il taglio del momento