5 avvenimenti che possono stressare anche un wedding planner

5 avvenimenti che possono stressare anche un wedding planner

Simona Spinola

Simona Spinola Responsabile comunicazione Zankyou.it

Organizzare un matrimonio è un gioco, ma nondimeno è anche una bella gatta da pelare, come si dice negli ambienti di Cambridge. Ma non pensiate che basti essere del mestiere per superare ogni problema, ecco quindi 5 avvenimenti, condivisi dalla redazione di Zankyou, che ci raccontano che anche un wedding planner può stressarsi davvero.

1. Quella volta che morirono i fiori

Pensare a fiori bellissimi non deve mai dimenticare quanto fragili essi siano e quindi valutare se è effettivamente il caso di sceglierli o meno per il proprio matrimonio. Può accadere, infatti, che il condizionatore, installato per consentire la temperatura ideale per questi fiori più esotici, si rompa e non vi dia il tempo né per riparazioni, né per sostituzioni. Il che potrebbe pure portarvi a riderne, ma non ne siamo sicuri.

Foto via Sandra Balducci Fiori&Eventi

Foto via Sandra Balducci Fiori&Eventi

2. Quelle volta in cui tutto ciò che sarebbe potuto andare male…

Pianificare, chiaramente, è necessario proprio per impedire situazioni spiacevoli. Ma a volte,
fortunatamente molto rare, può accadere che il tempo, la tecnologia e tutto quanto necessario rendano sì la giornata memorabile, ma non per i motivi che si sarebbero sperati. Il racconto in questione comincia con la scelta fatta dalla coppia di risparmiare su alcuni fornitori. Le prime difficoltà furono già al mattino, quando il conducente della navetta, perdendosi, costrinse la sposa a lasciare il suo appuntamento con il parrucchiere in anticipo, in modo da poter prelevare per tempo tutti i membri della famiglia. Per continuare, in ordine: con il generatore elettrico della chiesa che causò la perdita di tutti le playlist scelte dagli sposi, dato che il DJ non aveva fatto alcun backup della selezione. Finì lì? No. perché la torta preparata da una pasticceria non abituata a quel genere di prodotti, non si mantenne adeguatamente per il taglio. Uno degli insegnamenti fondamentali è che risparmiare potrebbe non essere sempre la migliore delle opzioni possibili.

Foto via Elena Razumovskaya

Foto via Elena Razumovskaya

3. Quella volta in cui il testimone dello sposo dimenticò gli anelli

Due cose sono importanti per un testimone: preparare l’addio al celibato e tener strette quelle fedi.
Normalmente si tratterebbe solo di una corsa in più, ma può diventare molto meno facile il recupero quando gli anelli sono in una città diversa da quella del matrimonio, diciamo a qualche ora d’aereo. Immagino non ci siano domande.

4. Quella volta gli ospiti ubriachi si sono schiantati in barca

I matrimoni sono sempre indimenticabili per chi li vive, ma possono accadere cose che davvero possono renderli immortali. Una coppia che aveva particolarmente prestato attenzione al fatto di godersi la sua festa, durante lo shooting fotografico in mare decise che sarebbe stata una buona idea avvicinare la barca su cui stava avvenendo il set fotografico alla scogliera. Lasciamo il resto alla vostra immaginazione!

5. Quella volta che perdemmo il padre della sposa

Un motto recita: tutti sono utili nessuno indispensabile, beh sappiate che non è sempre vero. In questo caso ad esempio fu qualcosa che fece ridere tutti dato che il padre della sposa era rimasto bloccato nel bagno di casa sua durante la preparazione per la chiesa, appena dopo la telefonata di sicurezza mattutina. Sperate per il meglio preparatevi al peggio dicono i motti popolari. Adesso lo sapete.

RifessiStudio

RifessiStudio

Sul come (e perché) scegliere un wedding planner per il tuo matrimonio potete consultare questo speciale e se quello che vi frena sono i costi cliccate qui.

Foto via Sandra Balducci Fiori&Eventi – Elena RazumovskayaRiflessi Studio

Salva

5 avvenimenti che possono stressare anche un wedding planner

Simona Spinola Responsabile comunicazione Zankyou.it Responsabile di comunicazione per Zankyou.it, Simona, laureata in Comunicazione con un master in Editoria on/off line, ha maturato ampia esperienza in uffici stampa, case editrici ed agenzie di pubblicità. Adora la fotografia, i cactus, i viaggi improvvisati zaino in spalla, sente forte e chiaro il richiamo dell'Asia. Per lavoro scrive e nel tempo libero pure, sempre attenta a catturare nella blogosfera idee originali da proporre alle future spose Zankyou. Ma - per carità - non chiedetele se si vuole sposare. https://www.zankyou.it/

5 avvenimenti che possono stressare anche un wedding planner