Per quale motivo non bisogna dare il miele ai bimbi piccoli?

Il botulismo infantile è una particolare forma di botulismo che colpisce bambini al di sotto di 12 mesi di età ed è causata dall’ingestione di spore, le cui fonti sono state individuate nei terreni, nella polvere delle abitazioni ed in alcuni alimenti che rientrano nell’alimentazione.

Ricerche di laboratorio e studi epidemiologici hanno accertato che il miele rappresenta uno dei più importanti serbatoi di spore di "Cl. Botulinum" e quindi la principale causa di botulismo infantile può essere attribuita al consumo di tale alimento nonostante esso sia da ritenersi non solo uno dei più sani, ma anche uno dei più sicuri dal punto di vista microbiologico.

Il rischio è comunque di chiara evidenza e permette di rilevare una correlazione del 35% tra i casi diagnosticati di botulismo infantile e l’ingestione di miele.

Le spore in esso contenute, a differenza di quanto accade nell’adulto o in bambini al di sopra dell’anno di età, sarebbero in grado di germinare con conseguente produzione della tossina.

Queste considerazioni hanno portato alla raccomandazione diffusa dall’Autorità Sanitaria Statunitense (FDA) di non somministrare miele a bambini di meno di un anno di età.

Del resto l’alimentazione dei bambini sotto all’anno di età si basa prevalentemente sull’assunzione di latte e il miele può tranquillamente aspettare ad essere inserito nella loro dieta.

Fonte:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Per quale motivo non bisogna dare il miele ai bimbi piccoli?