William e Kate, genitori severi: il rigoroso divieto per i tre figli

I Duchi di Cambridge si occupano dell'educazione dei figli in modo particolarmente severo, imponendo anche qualche divieto

William e Kate sono una coppia perfetta. Belli, innamorati e vicini alla famiglia. I Duchi di Cambridge sono amati dai sudditi ma anche dai loro tre figli, che stanno crescendo senza far loro pesare le incombenze della Monarchie, alle quali saranno presto obbligati.

George, Charlotte e Louis stanno crescendo come dei bambini normali, per quanto possibile visto il rango al quale appartengono. E, da fratelli normali, devono sottostare alle regole che hanno imposto i loro genitori, sempre attenti alla loro educazione.

A casa dei Cambridge, infatti, è vietato alzare la voce. Per nessun motivo. A maggior ragione, non si può litigare tra fratelli ma si deve mantenere sempre l’armonia. Sono previsti alcuni strappi alla regola, certo, ma sono tutti monitorati dall’occhio vigile dei genitori che s’impegnano in prima persona a capire i motivi dei loro malumori.

Sembrerebbe che sia William che Kate abbiamo l’abitudine di prendere da parte i figli per parlare con loro e chiedere spiegazioni, indagando sulle ragioni che li hanno spinti a “urlare” contro i fratellini. Si parla e non si litiga.

I tanti impegni istituzionali che tengono lontani William e Kate dai figli non sono una buona ragione per infrangere le regole. In assenza dei genitori, il difficile ruolo di mediatrice è ricoperto da Maria Borrallo, assunta dai Cambridge quando George aveva 8 mesi.

La tata di origini italiane ha ricevuto una rigorosa formazione al Norland College, che la porta ad avere un approccio poco morbido nei confronti dei bambini. Charlotte, Louis e George, però, sanno bene come comportarsi. Non sono ammessi capricci. E non sono previste le mediazioni concesse dall’amore di mamma e papà che, invece, li hanno abituati al dialogo. Con la Borrallo devono essere bravi bambini.

L’amore di William e Kate per i figli si è manifestato persino durante la finale tra Italia e Inghilterra, alla quale ha partecipato anche George. Il piccolo, che è già stato informato sul suo futuro nella Corona, non ha nascosto la gioia per il primo gol della sua Nazionale e, allo stesso modo, è stato consolato dai suoi genitori quando la squadra ha perso la partita ai rigori.

Il maggiore dei figli dei Cambridge ha compiuto gli anni il 22 luglio, lasciandosi fotografare dall’obiettivo dell’amorevole mamma Kate, grande appassionata di fotografia.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

William e Kate, genitori severi: il rigoroso divieto per i tre figli