Meghan Markle e Harry, contratto da 30 milioni per i podcast. Ma piovono critiche

Meghan Markle e Harry accrescono l'impero: nuovo contratto milionario. Ma vengono duramente criticati: "Sono pacchiani e Reali in affitto"

Meghan Markle e Harry espandono il loro impero e firmano un accordo da 30 milioni di sterline, pari a circa 33.252.562 euro per produrre podcast con Spotify. Secondo quanto riportano gli esperti la loro impresa economica potrebbe raggiungere il valore di 1 miliardo di dollari.

Se la decisione di lasciare la Famiglia Reale era dettata dall’esigenza di ottenere la propria indipendenza anche economica, i Sussex hanno decisamente raggiunto il loro scopo.

Harry e Meghan produrranno e pubblicheranno i loro spettacoli come attività della loro impresa, Archewell, a partire da “uno speciale sulle vacanze” che dovrebbe diffondere spensieratezza e dare sollievo agli utenti. Spotify non ha reso pubbliche le cifre dell’accordo coi Sussex, ma l’azienda ha siglato un accordo da 100 milioni di dollari con il comico americano Joe Rogan, lo scorso maggio. Il Mirror ha affermato che Harry e Meghan sarebbero stati pagati 30 milioni di sterline, altre fonti parlano di 20 milioni.

Una fonte del Mirror ha rivelato che il contratto firmato dalla coppia è pluriennale che vale più di 30 milioni di euro con l’obiettivo di estendere l’accordo nei prossimi mesi.

“Meghan è stata la forza trainante dell’accordo. Era incredibile negli incontri con i dirigenti e aveva una visione chiara di ciò che avevano da offrire come coppia”, sostiene l’insider che prosegue affermando che Spotify ha intenzione di reclutare celebrità e Harry e Meghan corrispondono perfettamente ai bisogni dell’azienda. Prima di loro si sono cimentati nell’impresa gli Obama.

Milione più milione meno, lo spirito imprenditoriale di Lady Markle sta dando i suoi frutti. Basti pensare che la scorsa estate hanno firmato un contratto con Netflix per 100 milioni e hanno appena lanciato sul mercato il super latte d’avena da 28 dollari a confezione, con una testimonial di eccezione come Oprah Winfrey.

Proprio la vendita di questi prodotti ha attirato su Meghan e Harry non poche critiche. L’esperto in questioni reali, Andrew Pierce, intervenendo a Good Morning Britain di ITV, ha definito il comportamento dei Sussex “pacchiano” al punto da poter influenzare la revisione della Megxit. “È di cattivo gusto, sembrano Reali in affitto“, sostiene l’esperto che critica la loro scelta di fare pubblicità in tv.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Meghan Markle e Harry, contratto da 30 milioni per i podcast. Ma piovo...