La triste esistenza di Rosemary Kennedy, la figlia da dimenticare

Il deficit mentale si è trasformato in una tragedia per una famiglia agiata e perfetta come quella dei Kennedy che, a tutti i costi, doveva risolvere il problema.

Aveva solo 23 anni la giovane Rosemary quando i medici incaricati di prendersi cura di lei eseguirono due fori nel suo cranio per recidere il legame tra corteccia pre-frontale e il resto del cervello. E poco importava se quella lobotomia stava spezzando la vita di una ragazza che ogni giorno affrontava le difficoltà della vita con il sorriso, quello che contava per i Kennedy era proteggere la patina di perfezione che aleggiava sulle testa della famiglia e che per nessuna ragione poteva essere minata.

Registrati a DiLei per continuare a leggere questo contenuto

Bastano pochi click (ed è totalmente gratuito)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La triste esistenza di Rosemary Kennedy, la figlia da dimenticare